Il sensore di temperatura Apple HomePod Mini è finalmente attivato

Apple ha recentemente rivelato il HomePod di seconda generazione, destinato a diventare l’altoparlante intelligente di punta dell’azienda nel 2023. Dotato di chipset S7, audio spaziale, compatibilità dei materiali e tonnellate di tecnologia di rilevamento della stanza premium, il dispositivo sarà sicuramente un grande successo quando verrà lanciato a febbraio. Conterrà anche un sensore di temperatura e umidità. È strano che l’attuale HomePod Mini lo faccia, tranne per il fatto che Apple ha appena attivato la funzione.

Apple ha mantenuto il sensore di temperatura e umidità disabile da anniAnche se, ora, con il lancio del nuovo HomePod proprio dietro l’angolo, l’azienda è finalmente andata avanti e ha inserito il dispositivo nella sua gamma Home Mini esistente. Una volta che il tuo HomePod Mini riceve l’aggiornamento, sarai in grado di utilizzarlo per monitorare sia la temperatura che l’umidità nella tua casa, quindi utilizzare tali informazioni per creare varie automazioni tramite la tua Apple Home.

John Velasco/Tendenze digitali

Ad esempio, puoi accendere automaticamente il termostato o la ventola quando l’HomePod rileva una determinata temperatura. È una caratteristica minore, ma che dovrebbe darti più versatilità per creare automazioni per la tua casa senza dover acquistare un sensore esterno.

La funzione del sensore di temperatura/umidità dovrebbe essere sbloccata oggi con il rilascio di iOS 16.3, che porta anche il supporto per l’imminente HomePod, insieme a diversi aggiornamenti di sicurezza. Ciò include un aggiornamento sul funzionamento delle chiamate SOS di emergenza e l’uso di chiavi di sicurezza fisica come parte dell’autenticazione a due fattori.

il HomePod Mini Disponibile oggi per $ 99, mentre appena annunciato HomePod Viene lanciato il 3 febbraio per $ 299.

Raccomandazioni della redazione




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *