Il petrolio scorre sull’oleodotto Druzhba sospeso in alcune parti dell’Europa orientale

BUDAPEST/PRAGA (Reuters) – Le forniture di petrolio a parti dell’Europa centrale e orientale attraverso parte dell’oleodotto Druzhba sono state temporaneamente sospese, secondo gli operatori di oleodotti in Ungheria e Slovacchia.

Non è stata subito chiara l’entità del disturbo, che ha coinciso con un’esplosione in un villaggio della Polonia orientale vicino al confine ucraino, che ha allarmato i paesi della NATO.

Ungheria in Ungheria (MOLB.BU) Il partner ucraino della società ha affermato che un missile russo ha colpito una centrale elettrica vicino al confine bielorusso che fornisce elettricità a una stazione di pompaggio, provocandone la chiusura. Anche la Transpetrol slovacca ha confermato il commento, adducendo “ragioni tecniche da parte ucraina”, ma non ha specificato un attacco missilistico.

La rete di oleodotti di Druzhba ha origine in Russia e si divide in Bielorussia fino all’Ucraina, dove si divide nuovamente, fornendo molti paesi dell’Europa centrale e orientale che dipendono da questo petrolio, comprese le raffinerie in Ungheria, Slovacchia e la Repubblica ceca senza sbocco sul mare.

“Il motivo della sospensione delle forniture non è stato ufficialmente confermato dalla parte ucraina”, ha dichiarato Transpetrol in un comunicato, aggiungendo che entro mercoledì dovrebbe avere maggiori informazioni sul motivo della chiusura.

Un portavoce ha detto martedì che l’operatore dell’oleodotto ceco Miro non ha finora notato alcun disturbo nel flusso di petrolio attraverso l’oleodotto Druzhba. L’operatore polacco dell’oleodotto PERN ha dichiarato martedì scorso che il petrolio scorre normalmente attraverso la sezione polacca dell’oleodotto.

Il primo ministro ungherese Viktor Orban ha tenuto una riunione del consiglio di difesa martedì dopo che le spedizioni di Drogba sono state sospese, ha detto il capo della stampa di Orban all’agenzia di stampa ufficiale MTI.

READ  Un parlamentare ucraino ha invitato il Canada a intensificare il suo gioco sulle spedizioni di armi

Transneft ha il monopolio dell’oleodotto statale russo (TRNF_p.MM) L’agenzia di stampa RIA ha citato Transneft per aver affermato che l’Ucraina era stata informata della sospensione temporanea delle forniture all’Ungheria.

I prezzi del petrolio sono balzati dopo la notizia, con il Brent in rialzo dello 0,8% nel corso della giornata.

La rete di gasdotti di Druzhba ha origine in Russia e si estende nell’Europa orientale e centrale.

(Segnalazione di Krisztina Than e Jan Lopatka); Segnalazione aggiuntiva di Marek Strzelecki a Varsavia; Montaggio di Davide Gregorio

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.