Il mio cliente vuole giocare per l’Italia, non per la Nigeria – dice l’agente Peseiro, allenatore dei Super Eagles




Parte dei piani dell’allenatore della Nigeria Jose Peseiro è di persuadere i giocatori che hanno rappresentato altri paesi ma sono ancora idonei per la Nigeria a prendere in considerazione l’adesione alla squadra di ricostruzione.

Peseiro guiderà ancora una volta i Super Eagles della Nigeria in un’altra amichevole internazionale quando affronteranno il Portogallo il 17 novembre. Ha già convocato 20 giocatori per la partita.

Ha rivelato che dopo la partita avrebbe iniziato i colloqui con il difensore dell’Atalanta Caleb Okoli, che è un nazionale giovanile a tutti gli effetti in Germania ma è ancora idoneo per la Nigeria poiché non ha mai giocato al primo livello prima degli italiani.

L’azione di Peseiro ha fatto sì che un altro agente difensore idoneo per la Nigeria chiarisse che il suo cliente è desideroso di rappresentare solo l’Italia e non la Nigeria. Lui è Stefano Antonelli, l’agente del difensore dell’Udinese Destiny Odoji.

Udogie è in prestito al Tottenham Hotspur, squadra italiana della Premier League, e il rapido inizio di stagione è stato rallentato da un infortunio, restringendo una potenziale convocazione per la squadra italiana.

Tuttavia, il suo agente è ottimista sul fatto che un giorno avrà la sua possibilità poiché preferisce l’Italia anche se è idoneo per la Nigeria. “E’ inevitabile che Udogie finisca con la Nazionale italiana, ma sarà Roberto Mancini a decidere come e quando”, ha detto a proposito del futuro internazionale del suo cliente.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.