Il gusto italiano del Chianti per gli amanti del vino a Seoul

I partecipanti al Chianti Fans Asian Tour 2022 provano ad assaggiare i vini del Chianti di diverse cantine, al Grand Hyatt Seoul Hotel di Seoul, martedì. (Kim Hye Yoon/The Korea Herald)

Il Chianti Fans Asian Tour 2022 si è tenuto martedì al Grand Hyatt Seoul, riunendo intenditori di vino provenienti da Italia e Corea.

I rappresentanti di 14 diverse cantine hanno presentato i loro capolavori agli importatori di vino locali e ai gestori di bar e ristoranti.

Ospitato da Wine 21.com, un portale di vini sudcoreano fondato nel 1998, l’evento aziendale di degustazione di vini si è concentrato sul Chianti, un vino prodotto nella Toscana centrale, in Italia.

Visitando ogni bancarella, i partecipanti hanno iniziato ad assaggiare le umili note del Chianti, per poi passare al Chianti Reserva e, infine, al Chianti Classico.

“Stiamo cercando di rendere il Chianti più corto in bottiglia e più alto in botte”, ha affermato Raffaele Anzuoni, Direttore Vendite della Cantina Piandaccoli.

Anzoni ha consigliato agli appassionati di vino alle prime armi di scegliere tra quelli apparsi nel 2015 e nel 2016. Per lo più è garantito che siano di discreta qualità.

Il Cosmus Chianti Riserva 2015 di Piandaccoli era ricco e stratificato. Portava una miscela ben bilanciata di spezie e la dolcezza di prugne rosse, more e altri frutti di bosco. Il palato dolce si è affievolito gradualmente con un finale coriaceo e amaro, che è rimasto a lungo nel palato.

Bottiglia di Chianti Classico Belle Daisy marchiato DOCG e marchio di gallo nero (Kim Hae-yeon / The Korea Herald)

In alcune bancarelle popolari c’erano bottiglie con il simbolo del gallo nero su fondo dorato. Originario dell’Università del Chianti nel XIII secolo, il “Gallo Nero” è usato oggi come simbolo del vino Chianti Classico.

READ  Dopo aver concesso una pensione ai sopravvissuti all'Olocausto, l'Italia vuole che suo marito la restituisca

I vini Chianti premium hanno anche un’etichetta DOCG (Denominazione di Origine Controllata e Garantita) apposta sulla parte superiore della bottiglia. Secondo l’Italian Wine Code, la DOCG è la più alta classificazione di qualità tra i vini italiani.

Oltre al Chianti, la Cantina Grignano ha presentato il nuovo Truffle Gin di Truffle Italia, lanciato in Italia solo due mesi fa.

Una bottiglia di Truffle Gin e popcorn al tartufo in scatola sono in mostra al Chianti Fans Asian Tour 2022. (Kim Hye Yoon/The Korea Herald)

“Siamo orgogliosi di presentare il gin al tartufo in Corea, insieme ai popcorn al tartufo in scatola, che è uno spuntino più venduto per gli italiani”. ha affermato Tommaso Ingirami, Direttore Commerciale della Cantina Grignano.

L’opzione gin è una tendenza notevole tra le celebrità italiane, grazie ai suoi design di etichette alla moda, secondo Inghirami.

Con una miscela di tartufo, basilico, limoni, mele e una varietà di piante e frutti coltivati ​​e prodotti solo in Italia, il gin ha un sapore terroso e fruttato.

Scritto da Kim Hye Yeon ([email protected])

Scritto da Kim Hye Yoon ([email protected])

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.