Il Canada si unisce alla missione a guida britannica per addestrare le reclute ucraine

Il ministro della Difesa Anita Anand ha dichiarato giovedì che il Canada impegnerà un battaglione di soldati nell’ambizioso programma dell’esercito britannico per trasformare i civili ucraini in soldati da combattimento.

Lo ha annunciato a Toronto, confermando ciò che diverse fonti avevano detto a CBC News.

Il primo ministro britannico uscente Boris Johnson si è attenuto al piano di formazione a metà giugno durante un incontro con il presidente ucraino Volodymyr Zelensky a Kiev.

Si prevede che fino a 10.000 soldati ucraini si recheranno nel Regno Unito per ricevere un addestramento militare di base e specializzato in corsi di cinque settimane. Gli inglesi prevedono di ripetere il programma per diversi mesi con l’intento di addestrare decine di migliaia di nuovi soldati. Il primo lotto di reclute ucraine è arrivato e le istruzioni sono iniziate all’inizio di luglio.

Il piano prevede il riavvio dell’Operazione Unifier, una missione di addestramento di lunga durata che – fino alla sua sospensione lo scorso inverno – ha visto più di 33.000 soldati ucraini ricevere istruzioni di combattimento avanzate dai soldati canadesi.

Il ministro della Difesa Anita Anand parla durante un annuncio presso la Canadian Forces Base Trenton a Trenton, Onton, lunedì 20 giugno 2022. Anand ha annunciato giovedì che 225 membri della CAF si schiereranno nel Regno Unito per addestrare migliaia di nuove forze ucraine. (Lars Hagberg/The Canadian Press)

Quella missione, condotta sul territorio ucraino, fu interrotta e le truppe si ritirarono dal paese dell’Europa orientale a metà febbraio, alla vigilia dell’invasione russa a tutto campo.

Anand ha affermato che la nuova iterazione include fino a 225 membri del personale, la maggior parte dei quali fungerà da allenatori, supportati da un componente di comando e controllo.

La distribuzione iniziale dovrebbe essere di quattro mesi.

“Quando abbiamo interrotto gli allenamenti in Ucraina lo scorso inverno, abbiamo detto chiaramente che riprenderemo gli allenamenti ogni volta e ovunque si presenterà l’opportunità”, ha affermato il ministro.

Presentatore. Chris Reeves appare durante la premiazione a Starichi, in Ucraina, il 26 febbraio 2018. (Capo Neil B. Clarkson/DND)

“Lavorando con il Regno Unito, continueremo a mantenere questa promessa. Il Canada saluta il coraggio e il coraggio delle forze armate ucraine e continueremo a fornire loro le competenze necessarie per difendere la libertà e l’indipendenza della loro nazione”.

I primi corsi guidati dal Canada si terranno in una base militare nel sud-est dell’Inghilterra e Anand ha affermato che insegneranno un curriculum flessibile incentrato sulle abilità individuali richieste per il combattimento in prima linea, tra cui manipolazione delle armi, pronto soccorso sul campo di battaglia, lavoro sul campo e pattugliamento. Tattica e diritto del conflitto armato.

Fonti diplomatiche, che hanno parlato separatamente con CBC News e hanno concesso l’anonimato a causa della delicatezza del fascicolo, hanno affermato che il governo ucraino ha ripetutamente fatto pressioni sul Canada affinché riprendesse la formazione in un paese terzo.

Il governo liberale ha reso la missione di addestramento, iniziata sotto il precedente governo conservatore, un punto di orgoglio, ed è stata spesso citata come prova dell’impegno del Canada per la sicurezza dell’Ucraina.

Durante la conferenza stampa che ha fatto seguito al suo annuncio, ad Anand è stato chiesto perché il governo non avesse rilanciato prima la missione di addestramento.

Anand ha difeso la tempistica della decisione facendo riferimento ad altro supporto militare fornito dal Canada, tra cui un certo numero di obici M777 e addestramento su come usare i cannoni di artiglieria.

L’ambasciatrice dell’Ucraina in Canada, Yulia Kovalev, ha affermato che il contributo di Ottawa al programma è stato apprezzato dal suo paese, sebbene abbia notato che l’Ucraina aveva ancora bisogno di nuove armi.

“È un’iniziativa molto importante”, ha detto Kovalev ai giornalisti dopo un’audizione in commissione parlamentare mercoledì.

“È anche importante fornire all’Ucraina armi pesanti”, ha aggiunto.

L’ambasciatore ucraino in Canada Yulia Kovalev parla a Ottawa il 4 agosto 2022 dell’impegno del Canada di inviare un contingente di soldati per aiutare a trasformare i civili ucraini in forze combattenti. (CBC)

Il Regno Unito afferma che le forze canadesi intensificheranno la loro missione

Giovedì il ministro della Difesa britannico ha elogiato la decisione del Canada di aderire al programma di formazione.

“Sono lieto che le forze armate canadesi si uniscano al crescente sforzo internazionale per sostenere l’addestramento dei soldati ucraini nel Regno Unito”, ha affermato Ben Wallace in una nota.

“L’esperienza del Canada fornirà un ulteriore impulso al programma e assicurerà che gli uomini e le donne ucraini, che vengono nel Regno Unito per l’addestramento per difendere il loro paese, acquisiranno un’ampia gamma di esperienze e abilità sia dalle forze britanniche che dai nostri partner internazionali”.

L’esperto di difesa canadese Walter Dorn si è chiesto quanto potessero assorbire le reclute nel corso di cinque settimane di addestramento. Crede che la necessità di istruzioni di combattimento si estenderà oltre il periodo di quattro schieramento riservato dal governo federale

“Quindi questo è un corso intensivo per il personale ucraino per aderire agli standard della NATO, e di sicuro ne avranno bisogno negli anni a venire”, ha affermato Dorn, che insegna al Canadian Forces Command College.

“Penso che forse quattro mesi siano solo il nostro impegno iniziale, ma sarà necessario se vogliamo fornire questo supporto insieme all’Ucraina per fornire questo tipo di formazione per gli anni a venire”.

Dorn dice anche che gli inglesi hanno lanciato circa 1.000 soldati verso il piano di addestramento mentre il Canada ha fatto più o meno la stessa cosa che ha fatto durante la prima iterazione dell’unificazione.

Dice che l’Ucraina ha bisogno di costruire un nuovo esercito ora per sostituire le sue perdite e il Canada può fare di più, soprattutto da quando il governo ha consentito fino a 400 addestratori quando ha rinnovato l’impegno lo scorso inverno.

Trudeau ha lasciato la porta aperta per partecipare agli sforzi del Regno Unito

Alla domanda sul piano di addestramento di Johnson alla fine del vertice della NATO di giugno, il primo ministro Justin Trudeau ha lasciato la porta aperta alla partecipazione.

“Il Canada continuerà a cercare opportunità per continuare a sostenere l’Ucraina in vari modi”, ha affermato. “Abbiamo addestrato attivamente gli obici, cosa che abbiamo fatto in Lettonia [and] Stiamo anche cercando altri modi per essere utili”.

Il primo ministro si riferiva alle esercitazioni che hanno avuto luogo la scorsa primavera dopo che il Canada ha donato quattro obici M-777 da 155 mm all’Ucraina.

Prima che scoppiasse una guerra su vasta scala in Ucraina, la Gran Bretagna ha aiutato separatamente ad addestrare le forze ucraine tra il 2015 e il 2022 sotto la bandiera dell’operazione orbitale, mettendo quasi 22.000 soldati attraverso il loro programma.

Si è anche ritirato quando Mosca ha lanciato la sua cosiddetta operazione militare per rovesciare il governo di Kiev.

Quando il Regno Unito ha aperto il suo nuovo programma di formazione all’inizio di luglio, ha invitato gli alleati a partecipare. Oltre al Canada che va avanti, ci si aspetta che un altro paese del Commonwealth non specificato si unisca allo sforzo.

Il segretario alla Difesa britannico Ben Wallace ha visitato una delle aree di addestramento dopo l’arrivo delle prime reclute e ha elogiato l’iniziativa.

“Usando l’esperienza globale dell’esercito britannico, aiuteremo l’Ucraina a ricostruire le sue forze e ad aumentare la loro resistenza mentre difendono la sovranità del loro paese e il loro diritto di scegliere il proprio futuro”, ha affermato Wallace dai media britannici.

READ  22 morti dopo che la neve è rimasta intrappolata in auto fredde in una località pakistana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.