Il Barça per cui giocavo era una squadra vincente, ora non lo è più.

Ala destra Gérard Deulofeu Ha lasciato il Barcellona nell’estate del 201319 anni. È tornato al Camp Nou per la stagione 2017-18, ma la sua permanenza lì per una sola stagione, Poi si è diretto a Watford.

Deulofeu è attualmente dentro Udinese, il club dove ha trovato la felicità. Il giocatore ha spiegato in un’intervista a “Sport” Perché non ho trovato in Barcellona La grande figura È apparso nel club italiano.

“Ero un ragazzo molto giovane, molto irregolare… Per avere successo devi essere su un livello diverso mentalmente e fisicamente, conoscere il tuo entourage, conoscere il Camp Nou. Era impossibile per lui avere successo come me. Ma lo capisco perfettamente, ero molto giovane, stavo uscendo dal Barcellona B ed era tutto molto bello. Non avevo gli strumenti e il controllo in quel momento. Ha commentato: “È normale per la mia età”.

A causa delle sue circostanze, non poteva dare il massimo, ed è per questo che lo è Ama quello che fanno Gavi, Pedri, Ansu o Araujo Adesso come Cules: è una vera sorpresa vedere come questi giovani giocatori abbiano un fantastico livello di controllo sulla situazione. È vero che sono due epoche diverse. Ero in un’epoca diversa: il Barcellona era una squadra vincente e ora non lo è più, è in transizione.

Deulofeu non si pente di aver lasciato il Barcellona in quel momento, poiché crede di aver trovato la sua squadra migliore. “Sono al 100% al mio meglio. Penso che i prossimi anni saranno ancora migliori. Quando hai 28 anni e sei così, le uniche cose che possono succedere sono cose belle”. Egli ha detto.

READ  Conor McGregor: combattente MMA accusato di attacco non provocato dal DJ italiano

Anche se ora è ferito, Deulofeu non ha fretta di riprendersi. Ha detto che è scampato per un pelo a strapparsi i legamenti del ginocchio. “Sono sopravvissuto grazie alla mia forma fisica, grazie al lavoro che ho svolto in questi anni” Egli ha detto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.