I test di latenza di AirPods Pro 2 mostrano un miglioramento significativo

Gli AirPods Pro 2 hanno una serie di miglioramenti rispetto ai loro predecessori, molti dei quali sono resi possibili dal nuovo chip H2 all’interno. Nuova prova Cantata da Stephen Cowellmusicista e sviluppatore di software, rivela un’altra caratteristica nascosta dei nuovi AirPods Pro 2 e del chip H2: significativi miglioramenti della latenza.

Uno degli svantaggi del Bluetooth (e delle tecnologie wireless in generale) è sempre stata la latenza. Questo è il tempo che intercorre tra quando un suono viene riprodotto sul tuo dispositivo e quando quel suono viene riprodotto dai tuoi AirPods. Questo non è un problema per cose come la riproduzione di video, poiché il video può subire un leggero ritardo per garantire che l’audio sia allineato correttamente.

Tuttavia, il tempo di risposta diventa un problema con ciò che Cowell in precedenza chiamava suoni “imprevisti”, come notifiche, effetti sonori, clic sulla tastiera, editing audio e altro.

AirPod Pro originali Ha offerto un enorme miglioramento nelle prestazioni di latenza rispetto agli AirPods originali. L’ultima generazione di AirPods Pro 2 va ancora oltre. La metodologia di test utilizzata da Cowell è costituita da quanto segue:

Ho mantenuto la stessa metodologia di test di prima; Collego i miei AirPods al mio iPad Pro, quindi tocco lo schermo con la mia Apple Pencil. Uso un registratore audio per catturare il suono dei clic fisici e il suono risultante, quindi misuro il tempo tra questi suoni. Una differenza rispetto ai test precedenti è che ho deciso di misurare solo la latenza dei clic della tastiera.

Nella tabella sopra, puoi tenere traccia dei progressi compiuti da Apple nel migliorare la latenza degli AirPods negli ultimi anni. Secondo Coyle, gli AirPods Pro 2 “si comportano circa 40 ms meglio dei loro predecessori, con una latenza media di 126 ms contro i 167 ms dell’originale”.

READ  L'aggiornamento iOS 16 di Apple supporta Switch Joy-Con e console professionali

continua:

Forse il punto più interessante da notare è che gli AirPods Pro di seconda generazione hanno prestazioni peggiori di soli 43 ms rispetto alle cuffie integrate (a 83 ms). Questo si riferisce al collegamento due terzi Il tempo che intercorre tra il tocco dello schermo e l’ascolto di un rumore prima che i dati Bluetooth lascino il dispositivo.

In definitiva, ha concluso Cowell, pensa ancora che ci siano “tempi di risposta molto lunghi affinché il feedback audio sia veloce e reattivo” con AirPods Pro 2. Ma detto questo, sono possibili ulteriori miglioramenti sul lato hardware piuttosto che sugli stessi AirPods.

Puoi vedere tutti i dettagli di Coyle’s Il test è sul loro sito web.

FTC: utilizziamo i link di affiliazione per guadagnare entrate. di più.


Dai un’occhiata a 9to5Mac su YouTube per ulteriori notizie su Apple:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.