I momenti sinceri di re Carlo rivelano sentimenti più reali

Re Carlo trascorse giovedì in privato, lontano dal pubblico per la prima volta dalla morte di sua madre.

Dopo una giornata di alte cerimonie e alti sentimenti mercoledì, mentre la bara della regina veniva portata in una cupa processione da Buckingham Palace, si diceva che il re stesse lavorando e in una “riflessione privata” nella sua residenza a Highgrove, nell’Inghilterra occidentale.

Oltre ad essere sotto gli occhi del pubblico e ad affrontare il proprio dolore personale negli ultimi sette giorni, ha anche dovuto affrontare un esame un po’ più intenso con il suo nuovo ruolo. Ciò includeva alcuni momenti sinceri ripresi dalla telecamera questa settimana che le persone non hanno visto dal suo predecessore.

Un video clip che mostra una chiara rabbia per la perdita di una penna e un portapenne è emerso sui social media negli ultimi giorni.

In uno, Charles è stato visto perdere la pazienza a causa di una penna che perde mentre firmava un libro per i visitatori davanti alle telecamere dell’Irlanda del Nord, in visita martedì nell’ultima tappa del suo tour reale di quattro nazioni nel Regno Unito.

Lo sentì esclamare “Oh mio Dio, odio questo!” “Non sopporto questa dannata cosa,” borbotta, “ogni volta che puzza.”

Guarda | Carlo cadde per un momento sincero:

Re Carlo è disturbato dalla penna che perde

Martedì, King Charles è stato catturato in un video clip visibilmente frustrato mentre firmava un documento dopo aver valutato male la data e poi ha fatto trapelare la sua penna, gridando: “Non sopporto questa dannata cosa! Cosa fanno, ogni volta che puzza.

READ  Putin sta valutando le opzioni se l'Occidente rifiuta le garanzie che la NATO non si espanderà in Ucraina

Ciò è avvenuto dopo un altro incidente legato alla penna, sabato, quando il nuovo re è stato visto indicare con rabbia il suo bastone quando un portapenne gli si è messo in mezzo mentre firmava un documento durante la sua cerimonia di inaugurazione.

Guarda | Un’altra reazione “reale” di Charles:

Re Carlo era frustrato mentre firmava il documento

Durante la cerimonia di proclamazione di sabato, Charles sembrava essere frustrato, implorando il suo aiutante di rimuovere il vassoio delle matite dalla sua scrivania prima di continuare a mettere la penna sulla carta.

Robert Hardman, autore di La regina del nostro tempo: la vita di Elisabetta II.

Hardman dice che il pubblico vedrà più Charles di quanto non abbia visto sua madre.

“Questo è un re che chiaramente è cresciuto nell’era della televisione, e sa solo che la gente si aspetta di vedere di più”, ha detto, osservando che molti dei suoi incontri con ministri e altri personaggi pubblici si svolgono davanti alle telecamere.

“Vengono mostrati video e fotografie, cosa che di certo non abbiamo fatto all’inizio del regno della regina”.

Ma con più telecamere, ci sono già alcuni momenti sinceri che Elizabeth probabilmente non avrebbe mai visto.

“Charles è più appassionato e meno misterioso”, ha detto Hardman. “Quindi quando hai quei piccoli momenti, come se la sua penna non funzionasse e lo becchiamo a borbottare perché si è dimenticato che c’era un microfono a lungo raggio”.

Un uomo dai capelli grigi elaborati sta in piedi davanti ai fiori fuori Buckingham Palace, mentre i fotografi posano dietro di lui e scattano foto.
Charles guarda i fiori fuori Buckingham Palace, il 9 settembre, mentre le telecamere seguono ogni sua mossa. (Domenico Lipinski/PA/Stampa Associata)

Hardman dice che Charles deve imparare a prestare attenzione a quel tipo di momenti, anche se aggiunge che sono anche “simpatici”.

In coda per vedere la bara della regina oggi a Londra, l’atmosfera era indulgente.

Atul Pathak ha detto: “Per andare avanti, continua a fare tutti i tuoi doveri, ma piange tua madre e occupati della tua famiglia tutto allo stesso tempo, voglio dire, tanto di cappello”. “Che lavoro meraviglioso e meraviglioso. Posso solo immaginare che continuerà a farlo col passare del tempo”.

Allison Shepherd ha espresso simpatia per il modo in cui Charles ha dovuto saltare in un nuovo ruolo pur soffrendo per la morte di sua madre. “Lo sento davvero. È difficile, vero?” Lei disse.

“Per ognuno di noi che perde una persona cara, non vuoi uscire da sotto la coperta, vero? Quindi penso che sia stato abbastanza bello per quello che doveva fare.”

Critiche su tasse e dipendenti

Charles ha anche attirato critiche per la sua gestione del suo personale di lunga data che lo ha servito a Clarence House.

Il Guardian riporta che con il trasferimento di Charles e Camilla a Buckingham Palace, fino a 100 dei suoi dipendenti sono stati informati che avrebbero potuto perdere il lavoro, compresi alcuni che hanno lavorato a Clarence House per decenni. Includono servitori personali come messaggeri, maggiordomi, impiegati del guardaroba, cuochi e personale d’ufficio.

Un portavoce di Clarence House ha affermato che le operazioni sono state interrotte ed è iniziato un processo di consultazione con i dipendenti sui licenziamenti.

“I nostri dipendenti hanno fornito un servizio lungo e leale e, sebbene alcuni licenziamenti siano inevitabili, stiamo lavorando urgentemente per identificare ruoli alternativi per il maggior numero possibile di dipendenti”, ha affermato il portavoce.

Uomo dai capelli grigi con gli occhiali, cravatta blu e giacca, seduto su una panchina del parco
Robert Hardman, autore di The Queen of Our Time: The Life of Elizabeth II, afferma che Carlo sarà probabilmente un monarca più entusiasta e trasparente. (Jean-Francois Besson/CBC News)

Hardman dice che la situazione avrebbe potuto essere gestita meglio.

“È cattiva gestione di un uomo da qualche parte nel sistema. Non credo per un minuto [Charles] Aveva qualcosa a che fare con questo”.

E mentre Charles ha detto che avrebbe pagato l’imposta sul reddito, cosa che sua madre iniziò a fare all’inizio degli anni ’90 dopo la controversia sulle riparazioni al Castello di Windsor dopo un incendio, ci sono state rinnovate domande su Se il nuovo re dovrebbe pagare la tassa di successione.

Guarda | Re Carlo “farà a modo suo”, dice il biografo:

I primi giorni di re Carlo come re indicano un monarca più trasparente

Le persone in lutto hanno aspettato ore per rendere omaggio alla regina mentre re Carlo si prendeva una pausa dalle apparizioni pubbliche dopo la sua prima settimana da re. Gli osservatori reali affermano che le sue azioni nella scorsa settimana suggeriscono che sarà un monarca più visibile e trasparente, ma non è stato senza polemiche.

Mentre i britannici ordinari devono pagare una tassa del 40% se ereditano beni per un valore superiore a £ 325.000 (circa C $ 490.000), in base all’accordo del 1993, i monarchi non lo fanno.

Non ha niente”, ha detto Jan Gnovsky dal suo posto in lista d’attesa. “Noi possediamo la famiglia reale. Sono nostri. Sai, e qualunque cosa ottengano, castelli, fortune e così via. Non sono loro, non proprio.”

“E guarda anche quanti soldi portano nel nostro paese”, ha aggiunto Kathy Buddle. “Voglio dire, sono abbastanza sicuro che non siano inglesi qui oggi.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.