HO RIFIUTATO: James Cameron afferma che la sua richiesta per Arnold Schwarzenegger era un “problema” con Terminator 6

Giacomo Cameron Riflesso sul “problema” con Terminator: destino oscuro Dopo aver “scontrato la testa” con il regista.

Il regista dietro i primi due film di Terminator è tornato per realizzare il sesto capitolo della serie, diretto da Tim Miller e distribuito nel 2019.

Mesi dopo la prima, Miller Ha promesso di non lavorare mai più con Camerondicendo: “Non ha nulla a che fare con il trauma che sto subendo dall’esperienza; è più che non voglio trovarmi di nuovo in una situazione in cui non ho il controllo per fare ciò che penso sia giusto. “

Mentre Cameron ha dichiarato in una nuova intervista di essere “in realtà ragionevolmente soddisfatto del film”, il Avatar: Strada dell’acqua Il regista ha detto di Miller: “Lo amavo prima del film, non mi piaceva molto durante il film, e lo amo adesso, e penso che si senta allo stesso modo”.

Tuttavia, il regista ha affermato di ritenere di sapere perché il film non è stato un successo, e ciò si è ridotto a una richiesta che ha fatto al riguardo. Arnold Schwarzenegger.

“Penso che il problema, e lo indosserò, è che mi sono rifiutato di farlo senza Arnold”, ha ammesso Cameron Limite. Tim non voleva Arnold, ma io ho detto: ‘Guarda, non lo voglio. Arnold ed io siamo amici da 40 anni, e potevo sentirlo, e sarebbe andata così: “Jim, non posso credere che stai facendo Terminator senza di me”.

Ha continuato, “Non significava molto per me farlo, ma ho detto: ‘Se riesci a vedere chiaramente la tua strada per riportare Arnold allora, sai, sarò felice di essere coinvolto. ‘” “

READ  Kourtney Kardashian si sentiva come se stesse interpretando un personaggio in KUWTK

Ad aggiungere benzina sul fuoco, crede Cameron, è che Miller voleva Linda Hamilton, che interpretava Sarah Connor.

“Penso che quello che è successo è che penso che il film sarebbe sopravvissuto con Linda in esso. Penso che avrebbe potuto sopravvivere con Arnold in esso. Ma quando ci metti Linda e Arnold e poi, sai, hai 60 anni, e ha 70 anni e all’improvviso non è più il tuo Terminator. Non era nemmeno il Terminator di tuo padre, era il Terminator di tuo nonno “, ha detto, aggiungendo:” E non l’abbiamo visto.

Cameron ha detto: “Ci è piaciuto molto, abbiamo pensato che fosse bello, sai, che stiamo realizzando questo tipo di sequel diretto di un film uscito nel 1991. Quindi, è stata solo la nostra miopia. Abbiamo avuto un un po’ con le nostre provviste, e penso che questa sia la lezione che impariamo.”

Arnold Schwarzenegger e Linda Hamilton in Terminator: Dark Fate (Kerry Brown/Paramount/Kopal/Shutterstock)

Miller in precedenza ha affermato che dopo il disaccordo sul film, Cameron ha chiarito le cose con un’e-mail dicendo: “So che ci siamo scontrati un po’. Ho messo tutto su due persone forti e creative che non sono d’accordo e penso che abbia reso il film migliore. Io “Sono tornato a Los Angeles a dicembre. Andiamo a prenderlo.” su una birra.”

Cameron ha detto che lui e Miller sono ancora amici, “il che è strano” dopo la loro tumultuosa esperienza.

Avatar: Strada dell’acqua Esce il 16 dicembre – scoprilo L’indipendenteRecensione del film quaggiù.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.