Guarda l’intero universo visibile in questa mappa interattiva

Se hai mai desiderato goderti la grandezza cosmica di tutto ciò che esiste o provare il terrore esistenziale della tua giovane età, una nuova mappa interattiva ti mostrerà l’intero universo visibile.

È possibile visualizzare la mappa su mapoftheuniverse.net, dove troverai una panoramica dei tipi di oggetti visibili e una scala temporale che spiega come ciò che è visibile si relaziona alla sua durata di vita a causa della velocità della luce. Se hai difficoltà a comprendere la relazione tra tempo e distanza in ciò che è osservabile, questo strumento è utile per mostrartelo.

Visualizzare l’universo visibile utilizzando i dati dello Sloan Digital Sky Survey. Visualizzazione di B. MéNard e N. Shtarkman

I creatori hanno affermato che l’idea era di rendere qualcosa di più accessibile al pubblico piuttosto che hi-tech. Il disegnatore di mappe Bryce Maynard, professore alla Johns Hopkins University, ha detto dichiarazione. Ma nessuno si è preso il tempo di creare una bella mappa scientificamente accurata accessibile ai non scienziati. Il nostro obiettivo qui è mostrare a tutti com’è veramente l’universo”.

La mappa utilizza i dati da Sloan Digital Sky Survey, un progetto per creare una mappa 3D dell’universo utilizzando un telescopio presso l’Apache Point Observatory nel New Mexico. I dati del sondaggio sono stati utilizzati in varie forme dal 2000 per studiare tutto, da come le galassie sono distribuite nell’universo e dove potrebbe esistere la materia oscura, alle proprietà delle stelle nella Via Lattea.

I dati del sondaggio che coprono una specifica sezione del cielo sono stati utilizzati per disegnare la mappa, che mostra 200.000 galassie, ognuna mostrata come un puntino. Nella parte inferiore della mappa c’è un punto corrispondente alla Via Lattea.

READ  Cane Raheem ucciso a Kojarok per sospetta rabbia

“In questa mappa, siamo solo un puntino in basso, solo un pixel. E quando dico noi, intendo la nostra galassia, la Via Lattea con miliardi di stelle e pianeti”, ha detto Maynard. Siamo abituati a vedere immagini astronomiche che mostrano una singola galassia qui, una singola galassia là, o forse un gruppo di galassie. Ma ciò che mostra questa mappa è una scala molto diversa”.

Oltre a visualizzare l’ambito dell’universo visibile, la mappa utilizza anche il colore per mostrare il redshift di diverse galassie, con galassie lontane che appaiono più rosse perché l’espansione dell’universo estende lo spettro della luce proveniente da esse.

“Crescendo, sono stato molto ispirato dalle immagini di astronomia, stelle, nebulose e galassie, e ora è il momento di creare un nuovo tipo di immagine per ispirare le persone”, ha detto Maynard.

Raccomandazioni della redazione




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.