GP di Manx 2022: una grande classica per Johnston

|
|
TT e strade

Foto: David Watts


Lee Johnston ha ottenuto una vittoria di otto secondi sull’italiano Stefano Bonetti nella classica Senior Manx di tre giri e il pilota Yamaha della Davis Motorsport ha anche stabilito il giro più veloce della gara a 180.000 km/h.

Bonetti (Peter Beugger Racing Paton) ha preso un vantaggio iniziale con Glen Helen nel primo giro, il capitano italiano Johnston e Dominic Herbertson con 2,8 secondi di vantaggio sulla Yamaha Davis Motorsport. Mike Brown (Peter Grantham Lodge Norton) è arrivato quarto, davanti a Rob Hudson (Rothless Racing Hudson) e James Heller (CSC Racing Yamaha).

Con Ramsay, il vantaggio di Bonetti è aumentato a 3,7 secondi e il giro di apertura ha visto 109,211 mph mantenendo il suo vantaggio, ma Johnston era in vantaggio sulla montagna ed ora è solo 1,16 secondi dietro l’italiano. Herbertson era sceso al terzo posto, 2,7 secondi dietro Johnston, ma 10 secondi dietro Heller, con Brown e Jimmy Coward al quinto e sesto posto.

Il divario tra il leader a Glen Helen per la seconda volta è stato di soli 0,9 secondi con Herbertson che ha perso 6,5 secondi dietro Johnston e quest’ultimo è stato decisamente in carica quando ha ridotto il vantaggio di Bonetti a 0,3 secondi a Palo. Anche Heller stava caricando e ora era a soli 3,7 secondi dal podio.

In effetti, i divari si stavano riducendo di meno di 12 secondi coprendo i primi quattro corridori a Ramsey, ma ora Johnston era in testa, trasformando il suo svantaggio in un secondo di vantaggio mentre iniziava la sua corsa sulla montagna per la seconda volta.

READ  Gianluigi Donnarumma del Paris Saint-Germain ammette che la sua lotta con Keylor Navas inizialmente lo ha colpito.

Con una velocità di 110.342 mph, il vantaggio di Johnston si è esteso a 7,2 secondi all’inizio del terzo e ultimo giro, ma mentre dalla seconda alla quarta posizione è rimasta la stessa, Heller stava perdendo tempo e ora cade nelle grinfie di Brown. In effetti, il divario era di soli 1,87 secondi in tribuna mentre il pilota irlandese girava a 109.034 mph una seconda volta.

Bonetti ha ridotto il vantaggio di Johnston a 4,3 secondi quando hanno preso la mano sinistra a Glen Helen per l’ultima volta, e ancora una volta, i problemi di Heller lo hanno visto scendere al sesto posto con Brown e Coward ora rispettivamente quarto e quinto.

Per Ballaugh, il vantaggio di Johnston è sceso a 3,3 secondi, ma Herbertson si è fermato e si è ritirato nello stesso punto, il che significa che il vincitore della gara dei pesi leggeri Browne era ora terzo. Johnston ha risposto alla carica di Bonetti anche se Bonetti all’ultimo giro ha raggiunto 111,029 mph, ottenendo la vittoria con 8,24 secondi su Bonetti.

Brown ha concluso la sua giornata brillante con un giro di 180.000 km/h per finire secondo sul podio in poche ore, e il terzo non è un’impresa facile a causa della sua mancanza di allenamento in bici, con Coward, Alan Oversby e Michael Sweeney che hanno completato i primi sei. .

Michael Russell, Heaven Owen e Will Lauder sono finiti dal settimo al nono posto ed è stato Heller a completare la top ten dopo essere sfrecciato fuori dal Governor’s Bridge.

Risultato gara Bremont Classic Senior 2022 – Condizioni asciutte

1 3 Lee Johnston Yamaha TX-500 Davies Motorsport / Haith 01:01:39.208 110,154 Argento
2 10 Stefano Bonetti Paton A1-B22 Peter Beugger Racing 01:01:47.453 109.909 Argento
3 14 Mike Brown Norton ES2 Peter Grantham Lodge 01:02:21.844 108,899 Argento
4 5 Jamie Coward Norton 500Manx Ted Woof / Craven Manx Norton 01:02: 42.947 108.289 Argento
5 11 Alan Oversby Honda CB500 Martin Irlanda 01:05:23.981 103.845 Bronzo
6 9 Michael Sweeney Honda CB500 CSC / IMS Racing 01:06:07,469 102.706 Bronzo
7 20 Michael Russell Norton 500 Manx Izard Racing 01:06: 43.738 101.776 Bronzo
8 28 Hefyn Owen Seeley G50 Owen Racing 01:07:07.721 101.170 Bronzo
9 33 Will Loder Seeley G50 MRE 01:07:44.571 100.253 Bronzo
10 2 James Heller Yamaha 500 CSC Racing 01:08:23.296 99.307 Finito
11 26 John Lee Pemberton Norton 500 Manx Tory Hill Recinzione in castagno 01:08: 40,766 98,885 Finito
12 18 Nathan Harrison Honda CB350 Quayside Tire & Service Center 01:09:20.540 97.940 Cessazione
13 29 David Madsen-Maigdal Honda CB450 Jimbert Racing 01:09:46.539 97.332 finito
14 55 Andy Hornby * Honda CB500 HEL Performance / Oli Opie D&M 01:10:02.729 96.957 Cessazione
15 34 Richard Parker Honda CB350 John Chapman Racing 01:12:24.050 93.803 Terminatore
16 37 Colin Stockdale Honda T-Bike CB500 John Reed 01:13:02.169 92.987 Finisher

READ  La vittoria del Milan è a un punto dal Napoli, e l'Inter è terza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.