Gli Stati Uniti stanno facendo pressioni sulla Russia per concordare uno scambio di prigionieri per il rilascio di Britney Grenier

Il ministro degli Esteri Anthony Blinken ha parlato al telefono con il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov venerdì nel più alto livello di comunicazione conosciuto tra le due parti dall’invasione russa dell’Ucraina, poiché Blinken ha esortato la Russia ad accettare un accordo per ottenere il rilascio dei detenuti americani Britney Grenier. Paolo Whelan.

I funzionari russi non hanno fornito alcun indizio pubblico sul fatto che Blinken avesse compiuto progressi, rilasciando invece una dichiarazione agghiacciante in seguito esortando gli Stati Uniti a perseguire la libertà degli americani attraverso “diplomazia tranquilla, senza rilasciare informazioni speculative”.

I funzionari statunitensi hanno annunciato nei giorni scorsi i loro sforzi per riconquistare Griner, la star della WNBA, e Whelan, il direttore esecutivo della sicurezza aziendale, il cui caso ha attirato l’attenzione nazionale diffusa.

Blinken non ha fornito dettagli sulla risposta di Lavrov a quella che in precedenza aveva descritto come una “proposta sostanziale” per la Russia di rilasciare Whelan e Greiner. Blinken aveva richiesto pubblicamente il collegamento e ha rivelato l’offerta alla Russia. Le persone che hanno familiarità con lo spettacolo affermano che gli Stati Uniti vogliono scambiare Whelan e Greiner con il condannato trafficante d’armi russo Viktor Bout.

Blinken ha descritto la chiamata come una “conversazione franca e diretta” incentrata principalmente sugli americani detenuti.

“Ho esortato il ministro degli Esteri Lavrov a portare avanti questa proposta”, ha affermato. “Non posso darti una valutazione se ciò sia più o meno probabile.”

Guarda | L’America rivela le mosse per restituire un giocatore di basket incarcerato:

La Casa Bianca offre alla Russia un accordo per liberare la star del basket Britney Grenier

L’amministrazione Biden afferma di aver fatto una “sostanziale offerta” per rimpatriare due detenuti americani dalla Russia, inclusa la star del basket Britney Grenier.

READ  Gli Stati Uniti aumentano la potenza di fuoco nell'Europa orientale mentre il Canada firma un accordo per aumentare la presenza della NATO in Lettonia

Blinken ha anche affermato di aver fatto pressioni su Lavrov sull’importanza della Russia a seguito di un accordo per consentire alle spedizioni di grano ucraine di lasciare il Mar Nero e lo ha avvertito delle conseguenze se Mosca andasse avanti con i suoi presunti piani di annettere parti dell’Ucraina orientale e meridionale.

Blinkin ha detto di aver detto a Lavrov che il mondo “non avrebbe mai riconosciuto” alcuna annessione del territorio ucraino, che secondo lui “comporterebbe costi aggiuntivi significativi per la Russia”.

Ha rifiutato di commentare come Lavrov ha risposto ai suoi messaggi. Non voglio descrivere nessuna delle risposte del ministro degli Esteri Lavrov”.

Nella sua dichiarazione successiva, il ministero degli Esteri russo ha affermato che Lavrov “suggerì vivamente” che Blinkin “tornasse a un dialogo professionale nello stile di una diplomazia silenziosa” su qualsiasi tentativo di liberare i detenuti americani.

Lavrov ha anche ribadito l’impegno della Russia a continuare a combattere fino a quando non raggiungerà i suoi obiettivi in ​​Ucraina, ha rinnovato le lamentele sul fatto che il sostegno degli Stati Uniti e della NATO all’Ucraina stesse prolungando il conflitto e ha accusato gli Stati Uniti di non aver ancora rispettato i loro accordi sulle spedizioni di grano dall’Ucraina. Lo ha detto il ministero degli Affari esteri.

Le tensioni aumentano

I commenti di Blinken all’inizio di questa settimana hanno segnato la prima volta che il governo degli Stati Uniti ha rivelato pubblicamente qualsiasi azione concreta intrapresa per garantire il rilascio di Greiner. La due volte medaglia d’oro olimpica e atleta Phoenix Mercury della WNBA è stata arrestata in un aeroporto di Mosca a metà febbraio quando gli ispettori hanno trovato cartucce di vaporizzatori contenenti olio di cannabis nel suo bagaglio.

READ  Forte terremoto colpisce Acapulco, in Messico, un morto

L’arresto di Greiner è avvenuto in un momento di accresciute tensioni tra Mosca e Washington prima che la Russia inviasse truppe in Ucraina il 24 febbraio. Cinque mesi dopo l’arresto di Greener, ha suscitato intense critiche tra i suoi colleghi e sostenitori negli Stati Uniti.

Il suo processo con l’accusa di droga è iniziato in un tribunale fuori Mosca questo mese, e mercoledì ha testimoniato che non sapeva come le cartucce fossero finite nella sua borsa, ma che aveva la raccomandazione di un medico di usare la cannabis per curare il dolore correlato al lavoro.

La 31enne si è dichiarata colpevole ma ha detto di non avere intenzioni criminali di portare le cartucce in Russia ed è stata frettolosamente imballata per il suo ritorno a giocare nella Russian Basketball League durante la stagione di crisi della WNBA. Rischia fino a 10 anni di carcere se condannata per trasporto di droga.

L’amministrazione Biden ha subito pressioni politiche per rilasciare Greiner e altri americani che gli Stati Uniti hanno dichiarato “ingiustamente detenuti”, una designazione che i funzionari russi hanno respinto con veemenza.

Whelan, un dirigente della sicurezza aziendale del Michigan, è stato condannato a 16 anni di carcere per spionaggio nel 2020. Lui e la sua famiglia hanno sostenuto con veemenza la sua innocenza. Il governo degli Stati Uniti ha denunciato le accuse come false.

Per anni, la Russia ha espresso interesse per il rilascio del trafficante d’armi russo Bot, che un tempo era soprannominato “Il mercante di morte”. È stato condannato a 25 anni di carcere nel 2012 per aver complottato per vendere illegalmente armi per milioni di dollari.

READ  Stormy Daniels, Michael Avenatti si oppone mentre la interroga direttamente durante il suo processo per frode

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.