Gli eventi meteorologici estremi hanno colpito il globo dall’Italia all’Australia

un Valanga mortale In Italia, la quarta grande alluvione a Sydney da marzo, incendi record in Alaska e un’altra ondata di caldo negli Stati Uniti: eventi meteorologici estremi legati al riscaldamento globale causato dall’uomo stanno colpendo parti sparse del pianeta. I risultati, finora, sono stati sempre più letali e costosi.

Direzione delle notizie: Iniziata in Europa, il 3 luglio, un’ondata di caldo ha contribuito alla rottura improvvisa di gran parte del ghiacciaio della Marmolada nelle Alpi italiane. La valanga risultante ha viaggiato giù per la collina fino a 200 miglia orarie, secondo gli esperti.

in Alaska, Dal 2 al 4 luglio sono stati rilevati 17.774 fulmini in tutto lo stato Il totale più alto mai registrato in un periodo di 48 ore Da quando ho iniziato questo monitoraggio lì nel 2013.

  • Questi scioperi hanno causato più incendi boschivi in ​​una stagione che è già sulla buona strada per essere una delle peggiori dello stato, con Finora sono stati bruciati 2,3 milioni di acri in condizioni insolitamente calde e secche.
  • Un enorme incendio che brucia vicino alla Clear Space Force Station Immediati funzionari statali Per mettere la base nella posizione “impostata”, pronta per l’evacuazione se necessario. La stazione ospita un radar avanzato per rilevare i missili balistici.
  • Secondo Rick Thoman, specialista del clima presso l’Università dell’Alaska a Fairbanks, gli incendi hanno bruciato la seconda area più grande mai registrata a giugno, con Sono stati bruciati 1,84 milioni di acri.
  • Un aspetto insolito degli incendi è la loro prevalenza nelle parti sud-occidentali dello stato e l’entità degli incendi negli ecosistemi della tundra.
  • Gli incendi hanno ricoperto la maggior parte dello stato di fumo pericoloso, con la qualità dell’aria a Fairbanks e nelle comunità più piccole che ha raggiunto livelli più comuni in India e Cina.
READ  Vanessa Bryant va all'Ultra Glam in una notte stellata in Italia

contesto: L’Alaska è stata insolitamente calda e secca negli ultimi mesi e un’ondata di caldo sta colpendo il Canada nordoccidentale, contribuendo anche all’inizio della stagione degli incendi.

  • Gli studi sul clima mostrano che l’Alaska, lo stato in più rapida crescita negli Stati Uniti, È probabile che si verifichino incendi più grandi, più frequenti e intensi A causa del riscaldamento globale provocato dall’uomo.
  • La tendenza verso più raffiche di fulmini come quella osservata questo fine settimana è legata ai cambiamenti climatici, con masse d’aria più calda che sono instabili, consentendo la formazione di temporali.
Foto prima e dopo le inondazioni a Windsor e Richmond, New South Wales, Australia. (Ghiaccio)

in Australia, Intorno a 50.000 residenti a Sydney Era sotto ordine di evacuazione a causa di una grave inondazione.

  • Alcune località hanno visto fino a 31,5 pollici di pioggia durante il fine settimana, con 8 pollici in 24 ore in alcune parti di Sydney, in Australia. Met Office.
  • Gli studi dimostrano che il riscaldamento globale sta intensificando gli eventi di precipitazioni estreme in tutto il mondo e provocando un aumento della loro frequenza. Ciò accade perché l’aria più calda può trattenere più umidità, il che può portare a forti piogge e neve ancora più pesante, quando le tempeste scoppiano su questi pennacchi di vapore acqueo.

Qual è il prossimo: Una pericolosa ondata di caldo si sta diffondendo negli Stati Uniti centrali, con Avvisi di calore fino a 75 milioni Dal Texas all’Iowa per incrementi percentuali su larga scala almeno fino a mercoledì. Nashville, Tennessee, Kansas City, Missouri e Chicago sono tutti sulla strada di questa ondata di caldo.

Una cupola termale appare sulla pianura e ad ovest durante il secondo fine settimana di luglio.
La mappa mostra un grande crinale ad alta pressione, noto anche come Thermal Dome, attraverso l’ovest e le pianure previste per il 9 luglio. Foto: Weatherbell.com

Si ma: Questa non è la fine del caldo. È probabile che una vasta area di alta pressione, indicata anche come una forte cupola di calore, si sviluppi e si trincera su parti delle pianure e dell’ovest durante la seconda metà della settimana, con massimi negli anni ’90 e all’inizio degli anni 2000 che si estendono da Phoenix al Montana.

  • Il Texas, parte del quale ha stabilito record di temperatura nel corso del tempo finora quest’estate in condizioni di siccità, è probabile che stabilisca più massimi record nelle tre cifre, secondo le previsioni del National Weather Service.
READ  L'Inghilterra ha sconfitto l'Ungheria nella Nations League mentre la Germania ha sconfitto l'Italia

approfondire: L’America sta fissando un’estate piena di disastri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.