Franco Smith, ex allenatore dell’Italia, ha preso il posto di Glasgow

Il Glasgow ha nominato l’ex Ct dell’Italia Franco Smith in sostituzione di Danny Wilson.

Smith si unirà con un contratto di due anni dal rugby italiano, dove ha recentemente servito come capo delle alte prestazioni.

L’ex nazionale sudafricano ha perso tutte e 13 le sue partite con l’Italia nel 2020 e nel 2021.

Smith è stato in precedenza allenatore del Treviso dal 2007 al 2013 e ha trascorso diversi periodi come giocatore, vice allenatore e capo allenatore dei Cheetahs nel suo paese d’origine.

Wilson è stato esonerato due mesi fa dopo che il Glasgow ha perso 76-14 contro il Leinster nei quarti di finale della United Rugby League.

Smith, che arriverà in Scozia a fine agosto, ha dichiarato al sito ufficiale dei Warriors: “Seguo Glasgow da molto tempo, da quando mi allenavo alla Benetton quando nel 2010 sono approdati alla PRO12, e il modo in cui giocano è sempre stato attraente. Sono perché i fan hanno abbracciato il loro stile. .

“In allenamento ho sempre avuto questi obiettivi: giocare a rugby di marca vincente; avere un buon stile di visione e con cui i fan possono relazionarsi: è la Warrior Nation, e la nostra responsabilità attraverso gli allenatori e i giocatori è rappresentarli”.

“Ci sono anche opportunità a Glasgow per contribuire alla pista per giocatori emergenti, assicurandoci di sviluppare giocatori di rugby creativi, in forma e competenti fin dalla giovane età che porteremo fino in Scozia.

Non vedo l’ora di entrare a far parte del club e di conoscere lo staff tecnico e i giocatori mentre iniziamo a lavorare insieme”.

Il 50enne lavorerà con gli assistenti allenatori Nigel Carolan, Peter Murchie, Alasdair Dickinson e Pete Horn.

READ  Un giocatore del Brighton ha affermato che inizierà sicuramente con l'Arsenal e Mikel Arteta

Smith ha vinto la sua prima di nove presenze al suo debutto contro la Scozia a Murrayfield nel 1997 e ha giocato per Newport, Bologna e Benetton Treviso, oltre a diversi club in Sud Africa.

Franco Smith tocca il campo mentre dice una preghiera prima della partita del Sei Nazioni al PT Murrayfield (Jane Barlow/PA)

I suoi momenti salienti da allenatore includono due titoli nazionali con il Treviso, due titoli di Coppa di Corea con i Cheetahs e due anni come assistente allenatore con gli Springboks.

Alastair Kellock, amministratore delegato di Warriors, ha rivelato che è stata “la profonda conoscenza del gioco di Smith e le sue esperienze nei club professionistici ea livello internazionale” a distinguerla.

“So che Franco porterà un’identità eccitante al nostro gioco basata sul ritmo elevato e sul duro lavoro, tirando fuori il meglio dal nostro pool di talenti a Scottston”, ha aggiunto.

Scott Dodson, amministratore delegato di Scottish Rugby, ha aggiunto: “Durante il processo di reclutamento, Franco è emerso come un forte allenatore tecnico che vuole giocare a rugby positivo, che si adatta al DNA dei Glasgow Warriors e al modo in cui vogliamo sviluppare la nostra squadra, in particolare l’entusiasmante gruppo di giovani giocatori di Scottston”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.