Formula One Excellence Club – Chi merita di guidare nel 2023?

Il tedesco ha travolto tutto nelle classi giovanili, vincendo da giovane i titoli di Formula BMW, F3 Euro Series, A1 GP e GP2.

Il suo primo anno alla Williams non ha prodotto immediatamente i risultati sperati, ma un magnate del Gran Premio del Brasile ha confermato la sua velocità.

Da allora, “The Hulk” è diventato un fidato pilota di centrocampo di F1, detenendo il record non invidiabile di aver segnato il maggior numero di punti senza mai salire sul podio.

Se avrà una possibilità in Alpine, Haas o Williams, potrebbe cambiare.


Pierre Gasly

Gasly è ormai diventato l’obiettivo principale di Albin

foto

superiorità: sì

Campione di F2: 2016

Esperienza di F1Cinque anni e mezzo di esperienza a tempo pieno, vincendo una gara.

supportare: minimo

Pierre Gasly è forse il motore principale e grato di questa lista. Facendogli il primo gol in Alpine dopo aver insultato Piastri, Enstone vorrebbe che fosse privato del suo contratto con l’AlphaTauri.

Gasly è desideroso di andare avanti con una carriera che sembra essersi fermata sotto l’ombrello della Red Bull, ma tutto dipende dal fatto che Faenza trovi un sostituto che ritiene opportuno.

Il francese ha avuto un primo anno promettente nel 2018 alla Toro Rosso, poi improvvisamente è salito alla ribalta nel 2019 alla Red Bull dopo l’improvvisa partenza di Daniel Ricciardo.

Le cose non sono andate come previsto poiché il francese stava combattendo contro Max Verstappen e Gasly è stato retrocesso ad AlphaTauri. Da allora, però, ha ottenuto un’impressionante vittoria al Gran Premio d’Italia 2020 e numerosi podi, più che dimostrare le sue capacità.

Ora vuole andare avanti, e ciò potrebbe accadere nel 2023. Sembra che la Red Bull possa essere in grado di inserire Nyck de Vries nella sua squadra in erba, rendendo possibile il trasferimento di Gasly nelle Alpi.

READ  Romelu Lukaku torna al Chelsea per la cifra record dell'Inter


Antonio Giovinazzi

Antonio Giovinazzi con gli occhiali da sole

Il ritorno di Giovinazzi?

Jakub Porzycki / NurPhoto via Getty Images

superiorità: sì

Campione di F2: No (secondo classificato 2016)

Esperienza di F1: Tre stagioni complete con l’Alfa Romeo

Un’altra esperienza da un posto: secondo posto nel Campionato Europeo di F3.

supportare: Potrebbe portare qualche sponsorizzazione e un potenziale supporto alla Ferrari se è in Haas

I risultati di Antonio Giovinazzi come centrocampista possono essere un po’ insignificanti – lo ammetto con macchine scadenti – ma il suo status di capofila lo rende ancora un candidato importante tra le squadre in cerca di un pilota.

L’italiano era un prodotto dell’accademia Ferrari Junior, e ha debuttato per l’intera stagione in Alfa Romeo nel 2019 insieme al veterano Kimi Raikkonen, due anni dopo come pilota di riserva per Hinwil.

Il quinto in Brasile è stato il migliore di quattro, classificandolo al 17° posto nella sua prima stagione, ma questa si rivelerà la sua migliore stagione in F1.

Tre dei primi 10 giocatori nel 2020 significano che ha eguagliato il suo posto nel finire il campionato l’anno precedente, mentre una classifica di due punti nel 2021 lo porterebbe a casa al 18° posto.

La Ferrari, desiderosa di avere una presenza italiana in griglia, lo ha mantenuto come pilota di riserva. Data la rarità dei test di Formula 1 in tempi moderni, l’esperienza dell’italiano è apprezzata, come dimostra l’interesse che molti team hanno nei suoi confronti: sia Haas che Albin stanno valutando Giovinazzi.


Daniele Ricciardo

McLaren-F1-Driver-Daniel-Ricciardo-V-2022-GP d'Ungheria

Ricardo troverà una nuova casa nel 2023?

McLaren

superiorità: sì

Campione di F2: numero.

Esperienza di F1: Sette vittorie GP, 1 stagione completa.

Un’altra esperienza da un postoCampione britannico di F3 2009, secondo classificato di Formula Renault 3.5 2010.

supportare: minimo.

READ  Marina Granovskaya: il Chelsea è pronto per una nuova direzione dopo l'uscita dalla "First Lady of Football".

Daniel Ricciardo deve chiedersi come sia successo. Il giubilante australiano era una forza da non sottovalutare quando ha deciso di lasciare la Red Bull nel 2018, con grande sorpresa di molti nel mondo della Formula 1.

Il nativo di Perth immaginava uno sforzo in stile Lewis Hamilton/Mercedes alla Renault quando si trasferì lì per il ’19, ma due stagioni dopo giunse alla conclusione che non sarebbe successo.

Ricciardo è passato da due anni solidi a centrocampo a nuovi pascoli alla McLaren, ma da lì le cose sono state disastrose.

L’australiano semplicemente non è stato in grado di adattarsi alla vettura ultra-speciale di Woking, essendo stato lontano dal ritmo del compagno di squadra Lando Norris quest’anno e lo scorso anno.

Con la McLaren che ha vinto l’Oscar Piastre per essere il partner di Norris la prossima stagione, Ricciardo è fuori al freddo.

Ha ammesso che diverse squadre si sono avvicinate a lui per quanto riguarda la guida nel 2023, ma si fideranno dell’australiano per riscoprire la sua forma e potersi permettere uno degli stipendi più alti in Formula 1?


Logan Sargent

Williams Jr. Logan Sergente Autista

Sargent farà un passo avanti per la Williams nel 2023?

Williams

superiorità: No – sulla base del quinto posto nel campionato di F2 di quest’anno

Campione di F2: Attualmente 3° posto nel campionato di F2 di quest’anno

Esperienza di F1: Ha preso parte allo Young Driver Test dell’anno scorso ad Abu Dhabi per la Williams.

Un’altra esperienza da un postoSecondo classificato 2020 in Formula 3

supportare: Williams Jr

Williams Jr. Sargent è visto da molti come il prossimo americano a entrare nella griglia di F1 – e questo potrebbe accadere già nel 2023.

Il team di Grove stava cercando un sostituto per Nicholas Latifi e per molto tempo sembrava che Nyck de Vries fosse quel ragazzo.

READ  I fan sono scoppiati in un nuovo dramma di Novak Djokovic

Tuttavia, l’interesse della Red Bull per l’olandese significa che è probabile che il giovane Sargent avanzi, se dovesse raggiungere i primi cinque nel campionato di F2 di quest’anno.

Nonostante sia attualmente terzo, è dura e l’americano avrà bisogno di risultati solidi alla fine della stagione quest’anno ad Abu Dhabi per assicurarsi di essere superiore.

Solo allora Williams sarebbe in grado di impegnarsi a firmare Sargent, cose che sarebbero impressionanti per il nativo di Fort Lauderdale.


Mick Schumacher

2022 - Haas - F1 - Pilota - Mick Schumacher

Schumacher sembra essere su una curva al rialzo in F1, ma sarà sufficiente?

Hass

superiorità: sì

Campione di F2: Sì (2020)

Esperienza di F1: due stagioni ad Haas

Un’altra esperienza da un posto: Campione di F3 nel 2018, Campione di F2 nel 2020

supportare: sponsorizzazione da diversi marchi, ma non è chiaro se verrà trasferita a un nuovo team

Mick Schumacher ha mostrato un ritmo incredibile nelle sue stagioni e mezzo in Formula 1, ma solo in poche occasioni.

Quindi, Haas sta cercando altrove il suo secondo posto al fianco di Kevin Magnussen, anche se c’è ancora la possibilità di mantenere la squadra americana.

Il tedesco ha segnato due punti in questa stagione, ed è entrato più volte nella top 10 in qualifica, ma alla fine si sono lasciati solo intravedere il ritmo che gli è valso i titoli di F2 e F3.

Anche se sembra fuori questione per un pilota chiaramente talentuoso, che è estremamente popolare come figlio della leggenda della Formula 1 Michael, la Ferrari è destinata a lasciarlo dalla Young Drivers Academy e potrebbe ritrovarsi senza guidare l’anno prossimo.

Alcuni hanno collegato Schumacher con AlphaTauri, a causa dell’ormai differita associazione di Porsche con la Red Bull, ma sembra essere con De Vries o Gasly che guideranno la squadra il prossimo anno.

Sebbene il capo delle Alpi Esteban Ocon dica che preferirebbe il suo amico Schumacher nella squadra, la Williams sembra essere l’unica potenziale destinazione per il giovane per mantenere la sua carriera in F1.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.