FIA Karting – Qualificazioni emozionanti e impegnative in Italia

L’ondata di caldo che sta imperversando in Europa non ha risparmiato il nord Italia, dove si svolgerà questo il secondo ed ultimo round del Campionato Europeo FIA Karting – KZ & KZ2 e il secondo dei tre round della FIA Karting Academy Cup fine settimana nel nuovo round. Circuito Internazionale di Cremona. Il programma della domenica è stato modificato di conseguenza. Pedro Hiltbrand (ESP) ha dominato la classe KZ, mentre Moritz Ebner (ITA) ha guidato la KZ2. La battaglia per i titoli dovrebbe essere piena di suspense. Nell’accademia, Matias Urjuela (Colorado) e Thibault Ramacre (Belgio) suonano collo e collo.

Il clima eccezionalmente caldo in Italia e soprattutto sul circuito di Cremona, unito alla forte aderenza della pista, ha ridotto il programma della domenica annullando le Super Heats per consentire ai piloti di utilizzare tutte le gomme designate per garantire la sicurezza da tutte le eliminatorie di qualificazione per KZ e KZ2.

I contendenti hanno aspettato molte difficoltà durante i 22 turni preliminari di qualificazione. Con la sua serie di curve strette, il tracciato cremonese si è rivelato impegnativo per la condizione fisica dei piloti con temperature spesso superiori ai 30 gradi. Anche i potenti motori KZ e KZ2 sono stati testati con questo caldo. Infine, il forte grip disponibile sulla pista è stato accompagnato da un grip molto limitato sulle altre parti della pista. È stato facile commettere un errore quando si cercava di oltrepassare il traguardo. Errori di guida, problemi meccanici e penalità hanno prevalso oggi in questa lunga fase di qualifiche. La lotta per i titoli KZ e KZ2 è stata dura e la suspense resta in vista delle finali di domenica, viste le scarse prestazioni di alcuni dei candidati.

READ  Germania, Francia e Italia sostengono lo status di candidato Ue per l'Ucraina - Politico

KZ: Pedro Hiltbrand in gran forma

Dopo aver segnato il quarto miglior tempo in qualifica, il pilota spagnolo Pedro Hiltbrand ha mostrato grande determinazione per ottenere due vittorie e un secondo posto che lo hanno portato in testa alla classifica centrale sabato sera. Partirebbe così la finale dalla pole position, riportandolo in gara nel Campionato Europeo FIA Karting – KZ, dove era quinto quando arrivò a Cremona. Il francese, leader ad interim Emmeline Diener, ha dovuto affrontare una serie di problemi, tra cui il ritiro a causa di un buco nella seconda manche, prima di recuperare il suo settimo posto nell’ultima gara. Il suo 16° posto al termine dei playoff non lo mette in una posizione facile. Il vantaggio è invece nelle mani dell’italiano Paolo Ippolito, attualmente secondo in campionato e quarto dopo le qualifiche di Cremona, e del connazionale Matteo Vigano, che è ben risalito dal 14° al quinto posto.

L’olandese Sina van Walstein, vincitrice di una delle partite, partirà in finale insieme a Hiltbrand, seguito dal finlandese Juhu Valtanen. Rinviando il ritiro, Pullman Noah Mill (Svezia) è scivolato al limite della top ten, mentre Tuukka Taponen (FIN) è sceso al 13° posto per lo stesso motivo. Il campione in carica Riccardo Longi (Italia) non è riuscito a finire nessuna delle tre qualificazioni ed è stato retrocesso al 24° posto.

Moritz Ebner è una bella sorpresa in KZ2

Sesto nelle qualificazioni, l’italiano Moritz Ebner si è rivelato un formidabile attaccante a Cremona. Ha ottenuto tre vittorie e due primi tre posti in testa alle qualifiche per il secondo round del Campionato Europeo FIA Karting – KZ2. Il suo compagno di squadra Alessio Piccini è salito dal dodicesimo al secondo posto. Il francese Tom Lhuillier, leader di campionato all’arrivo a Cremona, ha iniziato con un doppio calcio di rigore nel primo tempo prima di ottenere tre vittorie e un secondo posto che gli hanno permesso di mantenere le sue possibilità al terzo posto. I suoi principali sfidanti al titolo, David Trifilov (DEU) e Markus Kajak (EST), sono rimasti rispettivamente 13° e 32° nelle qualificazioni. Il britannico Pullman Arvid Lindblad, quarto in campionato, è caduto al 17esimo posto dopo diverse battute d’arresto, mentre il giovane Chris Hanen (NLD), quinto nella corsa al titolo, ha visto le sue speranze deluse quando ha saltato la finale a causa delle sue ultime due qualificazioni fallite. Per la sua seconda gara in KZ2, l’italiano Christian Bertuca, più abituato alla classe OK, ha continuato a sorprendere in testa alla classifica chiudendo quarto davanti all’olandese Tim Gerhards.

READ  Euro 2020: l'Italia fa il possibile per annunciare la sua rosa

Academy: 2 vittorie a testa per Orjuela e Ramaekers

Il colombiano Matias Urjuela e il belga Thibaut Ramakkers (Belgio) hanno condiviso l’onore e il miglior risultato di giornata nella FIA Karting Academy Cup. Domenica mattina rimarranno due turni di qualificazione per determinare il roster e l’ordine di partenza dei 36 finalisti. Terzo il polacco Ejo Peszterda, quarto il lussemburghese Guillaume Bozar, davanti allo sloveno Aleksandar Bogonovic. La situazione è più complicata per i primi due posti nella classifica della coppa ad interim con Arthur Dorison (FRA) al 35° e William John Riley Go (PHL) attualmente al 22°.

Programma provvisorio per l’evento di Cremona

domenica 19 giugno

08:30 – 09:45: Riscaldamento (10′)

09.50 – 10.25: Eliminatorie dell’Academy

11.30 – 12.00: Finale KZ2

12.30 – 13.00: KZ Finale

13:30 – 13:55: Finale dell’Accademia

I risultati dell’evento di Cremona sono disponibili sull’app mobile ufficiale del FIA Karting Championship e sul sito web www.fiakarting.com.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.