Home / Sport / Festival del gol tra l’Agnonese e il Pineto (3 – 3). La squadra abruzzese si salva sul suono del gong, nella compagine granata c’è tanto rammarico e tanta sfortuna

Festival del gol tra l’Agnonese e il Pineto (3 – 3). La squadra abruzzese si salva sul suono del gong, nella compagine granata c’è tanto rammarico e tanta sfortuna

AGNONESE (4-3-3): Mejri; Diakite, Frabotta, Allegra, Nicolao; Diarrà (75’ Arfaoui), Viscovich, Pejic (K); Kone (85’ D’Ercole), Amaya, Minacori.
A disposizione: Kuzmanovic, Vogliacco, Ballerini, Tallevi Rullo, Kone, Perkovic.
Allenatore: Pizij
PINETO (4-3-3): R. Amadio; Cissè; Pepe (K), Orlando, Marini (92’ Di Giovacchino); Acquadro (65’ D’Angelo), Bianciardi, Camplone; Ciarcelluti (83’ Di Renzo), Tomassini, Massa (65’ Sarritzu).
A disposizione: Shiba, Martella, Festa, , Palumbo, Pierpaoli.
Allenatore: P. Rachini
Arbitro. Julian Milan Silvera di Valdarno
Assistenti: Emanuele Spagnuolo di Reggio Emilia e Andrea Mastrosimone di Rimini.
Marcatori: Acquadro 13’, Tomassini 43’, Diarrà 17’, Frabotta 46’, D’Ercole 90’,
Note. Espulso al78’ Pepe.
AGNONE. Festival del gol al Civitelle tra l’Agnonese e il Pineto. La squadra di Pizij prima è costretta a rincorrere e poi si fa raggiungere a tempo scaduto. C’è rammarico nel team granata, due punti persi, ma con la convinzione che ancora una volta è in debito con la Dea bendata.
Il Pineto ci mette poco ad andare in vantaggio, ma la risposta dell’Agnonese non si fa attendere. L’uno due iniziale fa presagire ad una gara con tanti colpi a sorpresa e alla fine ne viene fuori una gara vietata per i cuori deboli, perché le emozioni si susseguono con una rapidità impressionante. Dopo il pareggio dell’Agnonese con Diarrà, il Pineto si riporta di nuovo in vantaggio con il nuovo acquisto Tommasini, ma prima del riposo Frabotta riporta di nuovo in equilibrio il risultato. Nella seconda frazione di gioco le due squadre si guardano in ‘cagnesco’ e osano poco, bloccati entrambi nella propria metà campo. Solo nel finale c’è di nuovo il botta e risposta, D’Ercole manda in visibilio la tifoseria agnonese quando manca una manciata di minuti alla termine del match arriva il patatrac, Tommasini cerca lo spiraglio giusto e sorprende il portiere Mejri.

Di admin

Potrebbe Interessarti

Unilever va via, ma qualcuno ha pensato a garantire servizi alle imprese?

Oggi tutti pronti a stracciarsi le vesti alla notizia che il gruppo Unilever potrebbe spostare …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *