Home / Politica / Fanelli: Test antidroga ai consiglieri regionali. E’ anticostituzionale

Fanelli: Test antidroga ai consiglieri regionali. E’ anticostituzionale

“Premetto che non ho problemi a sottopormi, in qualsiasi momento, a qualsiasi test antidroga. Ma trovo la proposta di legge licenziata dalla I Commissione del Consiglio regionale…quanto meno “stupefacente”. Lo scrive, il consigliere regionale del Pd, Micaela Fanelli. “Per impegni istituzionali, ieri non ero presente alla seduta della I Commissione, ma avrei votato decisamente contro questa norma, innanzitutto perché incostituzionale, poi perché lesiva della privacy e di fatto inutile.
Tutti sono obbligati a rispettare le leggi, per primi noi rappresentanti delle istituzioni e l’uso di droghe è sempre da condannare e combattere.
Ma approvare una legge che ha come fine ultimo quello di alimentare scandali e sospetti, con la certezza di una sua impugnazione a livello costituzionale, contribuisce solo a far perdere altro tempo al Consiglio regionale, che già non brilla per efficienza nell’azione amministrativa.
Per questo, ribadendo la mia personale disponibilità a sottopormi anche domattina a tutti i test antidroga, annuncio che, se la proposta di legge arriverà in Consiglio, voterò contro.

Di admin

Potrebbe Interessarti

Sanità molisana allo sfascio. Prima di sparare su Roma guardiamo in casa nostra

E’ la sanità, nel Molise, la vera, grande, malata. Affetta da una sorta di debolezza …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *