Home / Politica / Facciolla: L’Asrem va in giudizio contro la chiusura del Punto nascita di Termoli

Facciolla: L’Asrem va in giudizio contro la chiusura del Punto nascita di Termoli

“Perché l’Asrem ha conferito al prof. Scoca di resistere davanti a TAR contro il provvedimento che sospendeva la chiusura del Punto Nascita di Termoli e quindi contro i sindaci, decine di partorienti, contro gli stakholder e migliaia di persone che in questi giorni stanno lottando per il sacrosanto diritto alla sanità e alla salute?”. Lo scrive il consigliere regionale, Vittorino Facciolla. “Solo qualche giorno fa, infatti, il presidente Toma aveva dichiarato che, con un provvedimento di Giunta, la Regione aveva dato incarico all’avvocatura distrettuale, di sostenere i sindaci e le amministrazioni locali nel ricorso contro la chiusura del Punto Nascita. Cosa succede quindi? L’Asrem (che tutti sanno che che è l’azienda sanitaria regionale del Molise ) si pone contro la Regione, che è il suo stesso datore di lavoro e la Regione, che solo una settimana fa ha dichiarato di essere dalla parte dei molisani e del territorio, dimostrerebbe ancora una volta la sua assoluta inadeguatezza. Speriamo che tutto questo non sia vero ma se lo fosse saremmo di fronte alla più grande presa in giro per i molisani e l’unico modo che la Regione avrebbe per salvare la faccia sarebbe quello di rimuovere il legale rappresentante dell’azienda sanitaria locale. Infine,il paradosso nel paradosso è che l’incarico al prof. Scoca lo pagheranno proprio i molisani, che quindi pagheranno un avvocato per essere fregati”.

Di admin

Potrebbe Interessarti

Polo museale, Molise aggregato all’Abruzzo. Silenzio per la biblioteca Albino

La riforma Bonisoli è ufficiale. E’ stata pubblicata in data 7 agosto in Gazzetta Ufficiale, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *