È in corso un’operazione di salvataggio per la Tasmania dopo che 230 balene sono state bloccate negli ultimi due giorni

Circa 230 balene sono bloccate sulla costa occidentale della Tasmania, pochi giorni dopo che 14 capodogli sono stati trovati sulla costa di un’isola al largo della costa sud-orientale.

Le balene bloccate su una costa oceanica sono globicefali e presumibilmente almeno la metà di loro è ancora viva, ha affermato mercoledì il Dipartimento delle risorse naturali e dell’ambiente della Tasmania.

Il dipartimento ha detto che una squadra del Marine Conservation Program stava raccogliendo attrezzature per il salvataggio delle balene e si stava dirigendo verso la zona.

Un residente ha detto all’Australian Broadcasting Corporation che le balene erano visibili vicino all’ingresso di Port Macquarie e ha descritto lo spiaggiamento come un “enorme evento”.

Conservazionisti e operatori marittimi stavano facendo sforzi per salvare alcune balene bloccate a Port Macquarie, vicino a Strahan, in Tasmania. (Brudy Wedding/Reuters)

David Madison, direttore generale del West Coast Council, ha esortato le persone a essere sincere.

“Le balene sono una specie protetta, anche dopo la loro morte, ed è un crimine interferire con la carcassa”, ha affermato il Dipartimento dell’Ambiente.

L’approvvigionamento alimentare può essere influenzato dal cambiamento delle correnti

È insolito che i capodogli si lavino a riva, ha affermato Olaf Minnicki, uno scienziato marino della Griffith University. Temperature più calde potrebbero anche alterare le correnti oceaniche, ha detto, spostando il cibo tradizionale delle balene.

“Andranno in aree diverse e cercheranno diverse fonti di cibo”, ha detto Mineke. “Quando lo fanno, non sono nelle migliori condizioni fisiche perché probabilmente stanno morendo di fame, quindi ciò potrebbe portare a correre più rischi e potenzialmente ad avvicinarsi alla riva”.

Uno dei 14 capodogli morti riposa su una spiaggia di King Island, a nord della Tasmania, in Australia, martedì. La balena è stata scoperta il giorno prima. (Dipartimento delle risorse naturali e dell’ambiente della Tasmania/Associated Press)

I globicefali sono noti per essere catturati in gran numero per ragioni che non sono completamente comprese.

14 capodogli sono stati scoperti lunedì pomeriggio a King Island, parte dello stato della Tasmania nello Stretto di Bass tra Melbourne e la costa settentrionale della Tasmania. Il dipartimento ha affermato che non era insolito vedere capodogli in Tasmania.

2 anni fa, circa 470 Sulla riva sono state trovate balene pioniere con pinne lunghe su dighe di sabbia al largo della costa occidentale della Tasmania nel più grande spiaggiamento di massa mai registrato in Australia. Dopo uno sforzo di una settimana, 111 di quelle balene sono state salvate ma il resto è morto.

READ  Qual è il vaccino contro il vaiolo delle scimmie e chi dovrebbe farlo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.