Home / Politica / Dimensionamento scolastico, troppi ritardi

Dimensionamento scolastico, troppi ritardi

“Segnaliamo l’assoluta anomalia di un piano di dimensionamento scolastico che modifica l’assetto delle Istituzioni scolastiche dopo l’inizio delle iscrizioni avvenuto il 7 gennaio”. Scrivono, così, le organizzazioni sindacali Cgil, Cisl e Uil di categoria in merito alla proposta di piano di dimensionamento scolastico che dovrà essere approvato dal Consiglio regionale. Un documento, però, che non ha visto un confronto preventivo tra le parti per una discussione che avrebbe potuto smussare situazioni che sono oggetto di polemica. Per i sindacati, ancora, il rischio è che le modifiche apportate con il dimensionamento possano avere influenza sull’attribuzione dei codici meccanografici, sugli organici delle scuole, sulle operazioni di mobilità, sul trasferimento del personale delle scuole nonché sull’assegnazione dei fondi finanziari. “Un intervento così tardivo, pertanto – sottolineano i sindacati – potrebbe generare confusione e contenzioso, potendosi verificare l’assurda ipotesi in cui una Istituzione scolastica muta la sua composizione dopo che i genitori hanno già effettuato l’iscrizione dei propri figli. Chiediamo pertanto all’Amministrazione regionale, alle istituzioni locali e all’Ufficio Scolastico Regionale del Molise, per quanto di competenza, di valutare ed evidenziare preventivamente le conseguenze che tale provvedimento potrebbe avere per la scuola molisana, riservandoci di tutelare in ogni sede i diritti di quanti potrebbero esserne lesi (lavoratori, genitori o studenti) .

Di admin

Potrebbe Interessarti

Michele Iorio e Aida Romagnuolo a Toma: Sul Piano regionale del Turismo dato a Sviluppo Italia Molise bisogna eliminare dubbi e perplessità di ogni genere

Dei suggerimenti di Michele Iorio, che della Regione conosce le pieghe più recondite per essere …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *