Didier Drogba collega sport e turismo nelle lezioni avanzate allo Youth Summit

L’ambasciatore UNWTO per il turismo responsabile e la leggenda del calcio Didier Drogba hanno contribuito a portare a una conclusione stimolante il primo vertice mondiale del turismo giovanile con un corso di formazione speciale per oltre 120 delegati giovanili.

Il corso è stato il culmine di tre giorni di discussioni intense e interattive in cui personalità eminenti di vari settori della gastronomia, dello sport e degli affari hanno condiviso le loro visioni di turismo sostenibile e testimonianze personali che hanno portato al loro successo.

Rivolgendosi ai delegati dei giovani di 57 paesi, l’ivoriano ha delineato i legami tra turismo e sport, entrambi settori che hanno il potenziale per portare speranza e opportunità a tutti, anche in tutta l’Africa. Mr. Drogba si è impegnato in un dialogo franco e aperto su molti argomenti che vanno dal suo viaggio personale verso la fama, l’importanza di donare attraverso la sua fondazione di beneficenza e il ruolo vitale del turismo come motore di rispetto reciproco, sostenibilità e riunendo gli appassionati di sport di Intorno al mondo.

“Nella mia carriera ho avuto la fortuna di viaggiare molto: da Lagos a Shanghai, Londra e Sarajevo, solo per citarne alcuni, e incontrare persone di tradizioni diverse è stata una delle cose che mi ha portato più felicità”, ha detto.

Lavorare per un obiettivo comune

Il segretario generale dell’UNWTO Zurab Pololikashvili ha aggiunto: “In qualità di ambasciatore dell’UNWTO, Didier Drogba porta la spinta e l’energia che ha mostrato sul campo di calcio per aumentare il potere del turismo per la crescita e lo sviluppo. Come l’UNWTO, Drogba dà potere ai giovani e aiuta così a costruire un futuro più sostenibile e resiliente per tutti noi”.

READ  La Ferrari si prepara a svelare una nuova vettura "innovativa" per la stagione di Formula 1 2022

Il Summit Mondiale del Turismo della Gioventù inaugurale è stato organizzato dall’Organizzazione Mondiale del Turismo in collaborazione con il Ministero del Turismo italiano e l’Agenzia Nazionale del Turismo (ENIT). Era aperto ai giovani di età compresa tra 12 e 18 anni, offrendo loro una piattaforma unica per entrare in contatto con i leader del turismo dei settori pubblico e privato e sviluppare le competenze e le conoscenze di cui avranno bisogno per diventare essi stessi leader.

Distribuito da APO Group per conto dell’Organizzazione Mondiale del Turismo (UNWTO).

Questo comunicato stampa è stato emesso dall’APO. Il contenuto non è monitorato dal team editoriale di African Business e il contenuto non è stato controllato o convalidato dai team editoriali, dai lettori di controllo o dai fact-checker. L’emittente è l’unico responsabile del contenuto di questo annuncio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.