Home / Politica / Dal Molise via 1.300 giovani detinazione paesi esteri

Dal Molise via 1.300 giovani detinazione paesi esteri

Tra il 2009 e il 2018 sono stati 1.300 i giovani andati via dal Molise destinazione paesi esteri. Vale a dire l’equivalente del 18,3% ogni 1.000 giovani residenti. E si tratta solo del dato dei giovani che sono emigrati in paesi esteri senza considerare quelli che hanno scelto altre regioni italiane. Sono i dati che emergono dal nono Rapporto annuale sull’economia dell’immigrazione della Fondazione Leone Moressa, presentato a Palazzo Chigi. Dall’analisi del tasso di occupazione (15-24 anni) emerge che il lavoro è il motivo prevalente dell’emigrazione. Il problema è che il tasso di occupazione si attesta al 16,9% e in Molise è ancora più drammatico. Al nodo della fuga dei giovani fa il paio anche un altro problema: il declino sempre più accentuato a livello demografico. Un paese che iscrive una pesante ipoteca sul suo futuro. E parliamo solo dei giovani emigrati all’estero e non le migrazioni “interne”, da Sud a Nord. Un dato ancora più pesante e che conferma come il Molise, anche se non unica tra le regioni, stia perdendo buona parte della popolazione giovanile. Un problema di non poco conto che andrà ad influire in maniera drammaticamente negativa sulle possibilità di immaginare un futuro possibile del territorio. Una terra sempre più popolata da anziani con ulteriori problemi dovuti anche all’aspetto sanitario

Di admin

Potrebbe Interessarti

In dieci anni dal Molise 1.300 giovani in fuga verso l’estero

Tra il 2009 e il 2018 sono stati 1.300 i giovani andati via dal Molise …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *