Home / Politica / Consiglio regionale il 28 maggio sui tagli dei vitalizi

Consiglio regionale il 28 maggio sui tagli dei vitalizi

Si è riunita in mattinata la Conferenza dei Presidenti dei Gruppi consiliari per discutere degli argomenti di maggiore importanza e urgenza da porre all’attenzione dell’Assemblea Consiliare. Il  Presidente  del  Consiglio  regionale     dopo  aver  relazionato  sull’attività  da  lui  svolta  in  sede  di Conferenza dei Presidenti delle Assemblee legislative regionali per il recepimento dell’intesa raggiunta in Conferenza  Stato-Regioni  per  la  rideterminazione  dei  vitalizi,  e  dopo  aver  evidenziato  come  la  pdl presentata  a  firma  sua  e  del  Presidente  della  Regione,  avente  ad  oggetto  “disposizioni  in  materia  di rideterminazione  degli  assegni  vitalizi”,  sia  il  frutto  di  tale  coordinamento  interistituzionale  (Governo  e Regioni) sul tema, ha chiesto, al fine di accelerare e facilitare l’iter approvativo della stessa proposta di legge,  che  venissero  ritirate  le altre due  pdl  precedentemente  presentate  sul medesimo argomento dai Gruppi  del  M5S  e  del  Pd.  I  rappresentanti  di  questi  Gruppi,  concordando  sull’opportunità  di  procedere sulla strada dell’approvazione veloce del testo normativo entro il 30 maggio, si sono riservati di decidere sul ritiro delle rispettive proposte e sull’opportunità di convogliare la discussione solo sul testo concordato con le altre Regioni. Si  è  quindi  deciso  di  programmare  per  il  prossimo  28  maggio  una  seduta  dell’Assise  consiliare  per discutere della legge sulla rideterminazione dei vitalizi e per procedere anche all’elezione del Collegio dei revisori dei conti dell’Ente regionale (tramite estrazione a sorte), nonché alle nomina e alle designazioni, di competenza del Consiglio stesso, dei rappresentanti della Regione Molise in enti ed organismi da essa dipendenti, in scadenza o già scaduti. Si  è  poi  stabilito  di  programmare,  per  il  successivo  martedi  4  giugno,  una  seduta  dell’Assemblea interamente dedicata agli atti rogatori, interpellanze e interrogazioni. Il  Capogruppo  del  Pd   ha  sollecitato  la  richiesta  già  avanzata  formalmente  per  una  seduta monotematica del Consiglio regionale sul Contratto di Sviluppo. A riguardo il Presidente Toma ha chiesto qualche  giorno  di  tempo  per  assumere  ulteriori  informazioni  (anche  nella  riunione  di  domani  a  Roma sull’argomento  con  il  Presidente  del  Consiglio  dei  Ministri  Conte),  per  meglio  relazionare  all’Assemblea consiliare  regionale  e  consentirle  di  svolgere,  su  un  tema  così  importante,  un  dibattito  più  preciso  e consapevole.

 

Di admin

Potrebbe Interessarti

Spesa farmaceutica, al Molise 4 milioni di euro per ripianare il passato

Al Molise 4 milioni e 330 mila euro per ripianare la spesa farmaceutica. Finalmente arriva …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *