Come può l’Italia partecipare ai Mondiali di rugby

(LR) Daniel Alfaro, Paul Vaughan e Nathan Brown possono giocare per l’Italia ai Mondiali

Stiamo creando come ogni Paese possa schierarsi prima dei Mondiali, in collaborazione con posso giocare. Questa settimana è l’Italia!

In questi articoli settimanali, scegliamo il nostro lato prevedibile che può rappresentare Italia. Questo può includere giocatori nati in quel paese, con un’eredità nella nazione o addirittura con la residenza.

I primi otto erano Francia, Giamaica Isole Cook, Figi, Irlanda, Galles, Papua Nuova Guinea e Grecia. Ora è il momento di Italia

Come l’Italia può schierarsi in Coppa del Mondo

1.Luc Bolcelli

Il terzino italiano nelle ultime due Coppe del Mondo è stato la star della NRL James Tedesco. Tuttavia, l’uomo dei Sydney Roosters rappresenterà quasi sicuramente la sua nativa Australia ai Mondiali di quest’anno. L’allenatore di Kangaroo Mal Mininga ha lasciato intendere che Tedesco potrebbe guidare la sua squadra.

Ma ci sono molti difensori di talento che aspettano dietro le quinte per dare un’occhiata alla maglia numero 1 dell’Italia e Bolcelli potrebbe ottenere l’approvazione.

Poselli attualmente gioca per i Sunshine Coast Falcons nella Queensland Cup. Il 23enne ha segnato 21 tentativi in ​​23 partite di Q Cup.

2. Riccardo Lepori

Lepori ha molta esperienza nel gioco britannico, avendo fatto oltre 150 partite con Oldham, Whitehaven, Rochdale e ora Swinton.

Wing Swinton è nato a St Albans, nell’Hertfordshire, da madre inglese e padre italiano. Ora risiede nel nord-ovest ma visita regolarmente la sua famiglia allargata in Italia.

Lipori, 30 anni, potrebbe essere il sostituto esterno dell’Italia di Josh Mantellato, ritiratosi dopo l’ultimo Mondiale.

Azzurro: Richard Lepori parla della sua eredità italiana, di James Tedesco e della sua partecipazione ai Mondiali

3. Nathan Mellon

Il 28enne rischia di mantenere il suo posto al centro dopo l’ultimo Mondiale del 2017. Ha segnato due tentativi in ​​tre partite con gli Azzurri.

Mellon attualmente gioca per i Wentworthville Magpies nella NSW Cup. Ha giocato sei partite per i Wests Tigers nella NRL tra il 2015 e il 2016.

READ  Euro 2020: record dell’Italia e numeri della manifestazione

4. Brad Fernley

Fearnley sta attualmente lavorando con i Penrith Panthers, ma non ha ancora fatto il suo debutto in NRL.

Brad, insieme a suo fratello Adam, ha rappresentato la loro eredità italiana nelle fasce di età più giovani. Possono giocare in Azzurri tramite la nonna.

Il 25enne ha giocato principalmente per i Panthers nella Jersey Village Cup quest’anno, ma ha anche giocato nella NSW Cup.

5. James Saltonstal

James Saltonstal Halifax Subex
Foto: Ed Sykes/SWpix

Saltonstall è nato e cresciuto ad Halifax ma si è qualificato a suonare per l’Italia tramite sua madre.

L’esterno dell’Halifax non gioca con l’Italia dalle sue tre presenze ai Mondiali del 2013. Potrebbe essere pronto per tornare in Italia?

6. Cooper Jones

Borsa della tempesta di Cooper Jones Melbourne

Jones deve ancora fare il suo debutto in Italia, ma suo fratello maggiore Jack ha giocato nelle recenti finali dei Mondiali.

Cooper proviene da una massiccia squadra di rugby league, poiché era il figlio di Matty e il nipote di Andrew.

Il 23enne ha collezionato finora otto presenze con il Melbourne Storm nella NFL e potrebbe giocare la sua prima Coppa del Mondo questo autunno. È idoneo a giocare per l’Italia attraverso la famiglia di sua madre.

7. Daniel Atkinson

Atkinson è un altro giocatore dei Sunshine Coast Falcons con origini italiane.

Il 21enne ha debuttato nella NFL con il Melbourne Storm l’anno scorso, ma è stato rilasciato alla fine della stagione. Successivamente, si unì alla squadra dei Falcons perché lo impressionò.

8. Paul Vaughan

Paul Vaughan Italia PA

Vaughan è senza dubbio il giocatore più esperto all’interno di questa squadra attesa, avendo giocato per l’Italia, l’Australia e il New South Wales sulla scena della recitazione.

Il 31enne ha fatto quasi 200 apparizioni in NRL per Raiders, Dragons e Bulldogs. Si unirà a Warrington in Super League dalla prossima stagione.

Vaughan potrebbe giocare la sua terza Coppa del Mondo con l’Italia questo autunno.

READ  Nico Magnion giocherà per l'Italia nelle qualificazioni olimpiche

9. Joey Tramontana

Joey Tramontana, Italia, Pennsylvania

Tramontana ha vinto quattro presenze con l’Italia dal suo esordio in nazionale nel 2016. È un vero salvavita da un mezzo falso con una buona mente rugbista.

Il 25enne attualmente gioca per i Blacktown Workers Sea Eagles nella NSW Cup. La Tramontana è sicuramente una da tenere d’occhio ai Mondiali.

10. Daniele Alfaro

Daniel Alvaro Tolosa Olympique SWpix
Foto: Manuel Blondeau / SWpix

Alvaro è uno dei giocatori chiave della rosa dell’Italia. Ha partecipato a oltre 100 partite della NFL con Snakes, Warriors (prestito) e Dragons.

Il 29enne si è unito al club del Tolosa in Premier League a metà della stagione in corso. Ha giocato in tutte e tre le partite dell’Italia nell’ultimo Mondiale.

Alvaro è di origini italiane tramite suo nonno, nato e cresciuto in Calabria.

11. Trento Loeiro

Trent Loeiro Melbourne Tempesta Pennsylvania

Loiero è considerato uno dei migliori giovani attaccanti del mondo. Ha fatto 20 apparizioni con il gigante della NRL nonostante avesse solo 21 anni.

L’estremo difensore non ha ancora rappresentato le sue radici italiane, ma potrebbe farlo ai Mondiali.

12. Jack Jones

Jack Jones Newcastle Knights Pennsylvania

Finora Jack Jones ha vinto un titolo per l’Italia, che è arrivato nella Coppa del Mondo 2017, tre anni prima del suo debutto nella NFL!

Il 24enne ha giocato due apparizioni con i South Sydney Rabbitohs nel 2020 prima di trasferirsi ai Newcastle Knights, dove da allora ha giocato otto partite.

Sarebbe una bella storia per la famiglia Jones vedere Cooper e Jack rappresentare la loro eredità italiana ai Mondiali.

13. Nathan Brown

Nathan Brown Italia PA

Brown ha rappresentato la sua eredità italiana ai Mondiali del 2017, giocando tutte e tre le partite.

Il 29enne sarà uno dei giocatori più esperti della rosa azzurra quest’anno, avendo giocato oltre 130 partite NRL con Tigers, Rabbitohs e Eels.

Brown ha rappresentato il suo paese natale, l’Australia, alla Coppa del Mondo FIFA Nines nel 2019, ma potrebbe essere pronto per tornare alle sue radici italiane questo autunno.

READ  Al via il programma Italy SailGP Inspire Racing

posto a sedere

14. Decano Paratha

Dean Paratha Featherstone SWpix
Foto: Manuel Blondeau / SWpix

Il 30enne aggiungerà molta esperienza alla rosa di Leo Epifania questo autunno e giocherà per la terza volta la finale dei Mondiali con l’Italia.

Baratta ha giocato oltre 100 partite della RFL, avendo giocato per Barrow, Toulouse, Featherstone e ora i London Broncos. È stata una delle migliori prostitute del torneo in questa stagione.

15. Ryan King

Ryan King e Whitehaven Subx
Foto: Alan Mackenzie/Subex

King si è rivelato un ottimo acquisto all’estero con il Whitehaven nel torneo, segnando 15 tentativi in ​​31 partite.

Il poliedrico attaccante ha giocato tre partite con l’Italia nel 2019 per aiutarla a qualificarsi per la Coppa del Mondo.

16. Anton Aria

Anton Iaria Barrow Raiders
Foto: Barrow Raiders

Iaria… disse Amo il rugby league Che sarebbe un “sogno diventato realtà” se avesse rappresentato la sua eredità italiana ai Mondiali di quest’anno.

Il 26enne è nato e cresciuto in Australia ma è di origine italiana attraverso i nonni. Ha già vinto quattro partite internazionali con l’Italia.

Iaria ha fatto una bella impressione nel torneo da quando si è unito a Barrow dagli NRL Penrith Panthers.

17. Alec Socino

Il 27enne attualmente gioca per i Penrith Panthers nella NSW Cup e ha collezionato 10 presenze in questa stagione.

In precedenza ha trascorso un po’ di tempo recitando con Featherstone e Barrow. Socino ha già fatto il suo debutto in Italia e spera di fare il suo debutto in Coppa del Mondo questo autunno.

Grazie a He Can Play For per la collaborazione, puoi seguirli Twitter E il Instagram.

Notazione audio: Adrian Morley sull’esecutore Morgan Knowles, Discipline Memories e NRL . Memories

Amore RL: Tieniti aggiornato sulle novità del podcast e dell’app mobile di Love Rugby League

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.