Home / Territorio / Carresi, a San Nartino in Pensilis vittoria dei Giovanotti

Carresi, a San Nartino in Pensilis vittoria dei Giovanotti

E’ toccato a don Nicola Mattia, parroco di San Martino in Pensilis benedire i Carri, i buoi, i carristi, i rappresentanti delle associazioni Giovani, Giovanotti e Giovanissimi e tutta la popolazione di San Martino.  Poi, i buoi e i Carri si sono incamminati verso la partenza. Ed è toccato al sindaco Massimo Caravatta  dare l’avvio alla corsa che è andata a segnare l’inizio di una nuova era della Carrese. Ad aggiudicarsi l’edizione 2019, il carro dei Giovanotti partiti in testa ed hanno mantenuto la posizione fino alla fine. Secondo posto per i Giovani che hanno avuto difficoltà al cambio mentre staccato il carro dei Giovanissimi.    Clima di festa, ansia e trepidazione quello che si è respirato a San Martino in Pensilis Lo scorso anno, la manifestazione fu bloccata tra le polemiche e le proteste della popolazione. Da allora è iniziato il lungo percorso che ha portato alla rivisitazione della manifestazione  per garantire il benessere degli animali e la sicurezza lungo il percorso. Poi, la decisione della Regione Molise che è intervenuta con un’apposita legge e proprio di recente ha concesso anche lo stanziamento di 373mila euro permettendo, di fatto, ai tre Comuni San Martino, Ururi e Portocannone di potere mettere in sicurezza il percorso e garantire i costi elevati che bisognava sostenere. Alla fine ha vinto lo spettacolo di una corsa antica che ha richiamato tantissima gente suscitando passioni e voglia di partecipazione. E a svettare, infine, i colori giallorossi del carro dei Giovanotti

Di admin

Potrebbe Interessarti

Scuola di via Kennedy, tutto rimasto invariato

Lettera in redazione Gentile direttore, la scuola elementare di via Kennedy a Campobasso non è …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *