Home / Campobasso / Bando periferie, sindaco Gravina se ci sei batti un colpo

Bando periferie, sindaco Gravina se ci sei batti un colpo

di Giuseppe Saluppo

18 milioni di euro per il bando delle periferie per la città di Campobasso che rischiano di fare un buco nell’acqua. La precedente amministrazione comunale ha lasciato in eredità alla nuova interventi riguardanti la risistemazione del mercato coperto di via Monforte, quella della scuola notte di via Sant’Antonio abate e di una pista pedo ciclabile. Interventi che non prevedono né la pubblica utilità dei progetti né, tantomeno, le relazioni geologiche. E, per questo, da bloccare. Tocca, però, alla nuova amministrazione comunale procedere per cercare di correggere il tiro e mettere in corsa un concorso di idee per dare respiro ad una città che rischia di morire. 18 milioni di euro sono una cifra importante in questo momento di grave crisi economico e sociale. Potrebbero rappresentare l’apertura di una nuova stagione dal punto di vista urbanistico e progettuale per un capoluogo di regione che va spegnendosi lentamente. Il sindaco Roberto Gravina è chiamato ad intervenire, a rendere partecipe la città di nuove e più alte scelte sul territorio. Anche alla luce dell’altrettanto necessità di ridisegnare la città con l’abbattimento dell’ex Roxy e la scelta di intervento sull’area ex Romagnoli. Ridisegnare urbanisticamente la città, questo riteniamo sia il compito che la nuova amministrazione deve prendere per mano e portare avanti. A partire, proprio, dal bando delle periferie. Da cancellare quanto posto in essere per ridefinire contorni e situazioni. Per far respirare una città che rischia di morire per mancanza di ossigeno

Di admin

Potrebbe Interessarti

Sanità, dal Consiglio regionale pieno sostegno a Toma

Definire una proposta di offerta sanitaria, rispettosa del dettato dell’articolo 32 della Costituzione e compatibile …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *