Home / Politica / Bagnoli del Trigno contro l’isolamento

Bagnoli del Trigno contro l’isolamento

“L’esasperazione della popolazione è al massimo, la situazione è veramente insostenibile; gli stessi Sindaci, che ininterrottamente hanno segnalato agli Enti preposti la grave situazione, denunciano il loro isolamento e il mancato ascolto da parte delle Istituzioni”. E’ il grido d’allarme del comitato di Bagnoli del Trigno il comune che è rimasto praticamente isolato a seguito delle frane che hanno interessato le strade che lo collegano con la Trignina.  “La goccia che ha fatto traboccare il vaso  – si sottolinea nella nota di protesta – è stata LA CHIUSURA DELL’ACCESSO ALLA TRIGNINA, IN LOCALITÀ SPRONDASINO. L’alternativa è una variante che, ironia della sorte, è a sua volta impegnata da altra frana oltre che dalla percorrenza di un vecchio ponticello malmesso su cui vi è difficoltà al passaggio, soprattutto dei mezzi pesanti. Detto ponticello è immediatamente sottostante ad uno dei viadotti più alti della fondovalle trignina; amara è stata la constatazione che dai piloni e dalle campate del ponte si staccano calcinacci che, cadendo al di sotto, da notevole altezza, rischiano di finire sulle macchine di passaggio sul ponticello stesso, creando così un ulteriore fonte di pericolo.  A questo punto  – chiude la nota del Comitato – l’esasperazione è totale in quanto si rischia anche la chiusura della variante creando ulteriore disagio e l’isolamento del paese.

Di admin

Potrebbe Interessarti

Sanità molisana allo sfascio. Prima di sparare su Roma guardiamo in casa nostra

E’ la sanità, nel Molise, la vera, grande, malata. Affetta da una sorta di debolezza …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *