Australian Open 2023: Rafael Nadal perde contro Mackenzie McDonald

Luogo: Parco Melbourne Date: 16-29 gennaio
copertura: Commento tutti i giorni dalle 07:00 BST su BBC Radio 5 Sports Extra “Tennis Breakfast” in diretta da Melbourne, con commenti di testo in diretta selezionati e resoconti delle partite sul sito Web e sull’app BBC Sport

La difesa del titolo dell’Australian Open di Rafael Nadal si è conclusa dopo una sconfitta al secondo turno contro l’americano Mackenzie McDonald a causa di un infortunio.

Lo spagnolo, 36 anni, è stato un set down e si è rotto quando si è fermato con quello che sembrava essere un problema all’inguine.

Gli è stato concesso un time-out medico verso la fine del secondo set ed è rimasto in partita, ma alla fine è scivolato per sconfiggere 6-4, 6-3, 7-5.

È la prima uscita di Nadal agli Australian Open dal 2016.

È stata una fine brutale per Nadal dopo la sua straordinaria vittoria nel 2022, quando è tornato da due set in meno per battere Daniil Medvedev nella finale dello scorso anno a Melbourne e vincere il suo 14esimo titolo Open di Francia a giugno.

Tuttavia, un’esibizione tipicamente combattiva nei quarti di finale di Wimbledon gli ha provocato un infortunio addominale che lo ha ostacolato per il resto della stagione.

È arrivato a Melbourne dopo aver perso le sue uniche due partite della stagione e non è mai stato del tutto a suo agio prima di sembrare scuotere l’anca contro McDonald.

La moglie di Nadal è rimasta in lacrime e anche il suo team di supporto sembrava emozionato nel box dei giocatori mentre il due volte campione lottava per trasferirsi nella Rod Laver Arena.

Dopo aver visto la partita fino alla fine, ha lasciato il campo con una standing ovation da parte del pubblico, mentre la testa di serie Nadal ha girato ogni angolo prima di uscire dal campo.

Restano dubbi sul futuro di Nadal dopo l’uscita

Nadal, che sta inseguendo il suo 23esimo titolo di singolare maschile del Grande Slam, ha raggiunto il suo primo grande torneo dell’anno dopo aver perso sei delle ultime sette partite e con più domande sul suo futuro.

È l’ultimo di una lunga serie di problemi fisici per Nadal, che ha ammesso di non avere sensibilità al piede sinistro durante la vittoria del Roland Garros lo scorso anno a causa delle iniezioni antidolorifiche per l’infortunio cronico.

Ha ignorato le chiamate del suo fondo di supporto per ritirarsi dai quarti di finale di Wimbledon contro Taylor Fritz, riuscendo in qualche modo a vincere nonostante non fosse in grado di servire o muoversi correttamente. Successivamente, si è ritirato dal torneo prima della semifinale contro Nick Kyrgios.

Un infortunio addominale che ha subito in SW19 lo ha poi ostacolato agli US Open, dove ha subito un’uscita al quarto turno contro Frances Tiafoe e sembrava infortunarsi alla costola.

Ha superato un duro test al primo turno a Melbourne contro il britannico Jack Draper, ma è stato contro il 65esimo classificato MacDonald che il suo movimento e la sua velocità hanno mostrato.

Nadal stava correndo largo per prendere un dritto quando sembrò muovere il fianco sinistro, toccando immediatamente l’area e scendendo lungo il suo fondoschiena.

Ha superato il resto della partita e poi ha lasciato il campo per una sospensione per le cure, tornando per vedere il secondo set.

Nonostante non sia stato in grado di inseguire alcun tiro profondo, Nadal è riuscito in qualche modo a tenere il servizio fino al 5-5 nel terzo set prima che McDonald si assicurasse l’inevitabile break.

“Nadal teneva duro” – Analisi

Il corrispondente di tennis della BBC Russell Fuller a Melbourne

Supponendo che l’infortunio di Nadal non sia motivo di preoccupazione a lungo termine, aspettati che torni all’azione quotidiana alla prima occasione.

L’anno scorso si è ripreso da una frattura da stress alla costola a Indian Wells per vincere il Roland Garros, e successivamente da un infortunio addominale che gli è costato una possibilità a Wimbledon.

Ma la sua più grande preoccupazione lo scorso anno era il dolore cronico al piede sinistro, che avrebbe potuto segnalare una fine prematura della sua carriera, ma ora sembra essere sotto controllo.

Questi infortuni sono diventati troppo frequenti per i suoi gusti, ma c’era da aspettarselo all’età di 36 anni.

La sua passione per lo sport non sembra mai diminuire e crederà pienamente di poter vincere il suo 15° titolo Roland Garros in primavera.

Auger-Aliassime lotta per raggiungere il terzo round

Altrove il terzo giorno, sesta testa di serie Canada Felix Auger-Aliassime Ha reagito da due set in meno per ottenere una vittoria per 3-6 3-6 6-3 6-2 6-2 su Alex Mulkan.

Il 22enne sembrava pronto per un’uscita anticipata a Melbourne poiché il suo gioco pieno di errori – che includeva 25 errori non forzati – ha permesso ai suoi rivali slovacchi di dominare.

Ma dopo essersi lamentato con rabbia con l’arbitro sullo stato delle palle all’inizio del terzo set, il numero sette del mondo è riuscito a ribaltare le sorti, chiudendo il match in poco più di tre ore.

“È molto semplice, devi mettere la palla in campo senza sbagliare”, ha detto Auger Aliassime, che è arrivato da dietro vincendo un set in cinque set per la quinta volta nella sua carriera.

“Alla fine della giornata, non è scienza missilistica. Quindi ho solo cercato di mettere un’altra palla in campo e renderlo semplice, farlo funzionare.”

Il secondo turno si è rivelato molto più facile per la terza testa di serie greca Stefano Tsitsipas Il russo si è classificato settimo Daniele Medvedev.

Tsitsipas ha impiegato 92 minuti per concludere in casa il torneo Rinki Hijikata con il punteggio di 6-3, 6-0, 6-2, mentre Medvedev, che ha raggiunto la finale del 2021, ha sconfitto l’australiano John Millman 7-5, 6-2, 6 -2.

Quindicesima testa di serie per l’Italia Yannick Sinner È scivolata a una vittoria per 6-3 6-2 6-2 su Thomas Echeverri, la sedicesima testa di serie americana Francesco Tiafof Ha battuto Zhang Junsheng 6-4 6-4 6-1.

Tiafoe giocherà con la 18esima testa di serie Karen Khachanov Subito dopo il russo ha battuto l’australiano Jason Kubler 6-4, 5-7, 6-4, 6-2.

Polacco il decimo seme Hubert Hurkach Ha dovuto lottare per quasi quattro ore per sconfiggere l’italiano Lorenzo Sonego 3-6 7-6 (7-3) 2-6 6-3 6-3 in una partita terminata poco dopo l’01:00 ora locale.

Il gioco è stato inizialmente ritardato di sei ore sui campi all’aperto a causa della pioggia del terzo giorno, con le partite giocate in tarda serata per compensare l’interruzione del programma dopo che anche le forti piogge hanno costretto un rinvio martedì.

australiano Grazie Kokkinakis Il britannico Andy Murray giocherà il secondo turno dopo essere arrivato durante la sua partita interrotta contro l’italiano Fabio Fognini, che ha bisogno di soli tre minuti e sei punti per completare una vittoria per 6-1, 6-2, 6-2 dopo essere tornato in campo quasi 24 ore dopo il calcio d’inizio. Fiammifero.

Tramite il piè di pagina della BBC

READ  Ashley Cole insiste sul fatto che il Tottenham deve dare una possibilità ad Antonio Conte se vogliono vedere il meglio di lui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *