Home / Politica / “Aumento del biglietto del trasporto, un assurdo. Costituiamo un Comitato”

“Aumento del biglietto del trasporto, un assurdo. Costituiamo un Comitato”

“Comunichiamo ufficialmente la costituzione del Comitato contro i rincari del costo dei biglietti del pubblico trasporto in Molise e contro l’inadeguatezza e l’inefficienza dei servizi. La Regione Molise ha da poco approvato la nuova legge di bilancio, che prevede un aumento del 40% del costo dei biglietti per treni e bus di servizio pubblico: ovviamente, a pagarne le conseguenze sono sempre i cittadini. Ora basta!”. Si legge, così, in un documento firmato dal costituendo Comitato.  “Come al solito, gli effetti negativi di queste manovre si riversano sui tanti pendolari, lavoratori e studenti, che vedono lievitare improvvisamente i costi e le spese, senza alcuna gradualità e giustificazione, a fronte di servizi che permangono da anni, inadeguati e scandalosi. Alcuni esempi? Bus e treni sovraffollati, numero di corse esigue, mezzi in pessimo stato di manutenzione e ancora: treni con tempi di percorrenza super dilatati (6-7 ore per 250 Km), partenze annullate senza adeguato preavviso, interruzioni improvvise e disastrose, che lasciano in balia del destino i poveri viaggiatori, in attesa di soluzioni alternative al proseguimento del viaggio e al raggiungimento della destinazione. Tutto ciò ha determinato, negli ultimi decenni, un graduale isolamento del capoluogo dalle principali città italiane, con tutti gli svantaggi che ne derivano a livello sociale, economico e turistico. Dinanzi a questa degradazione, le istituzioni sono assenti, quasi assoggettate alle logiche di mercato dei privati, che guardano all’economicità e al profitto del servizio, ma che non offrono un reale “servizio pubblico” adeguato. Quanto sopra non permette ai cittadini di vivere la Regione e questo contribuisce ad un progressivo spopolamento dei nostri tanti piccoli paesi, ormai abitati solo da anziani. In questi giorni su iniziativa di alcuni pendolari e semplici cittadini, partendo dai social è nato un gruppo di protesta, che ha in pochissimi giorni raggiunto varie centinaia di adesioni. Di conseguenza si è deciso di costituire tale comitato, denominato COMITATO TRASPORTI EFFICIENTI MOLISE, al fine di impedire ulteriori indebiti rincari dei biglietti, contrastare l’inefficienza dei servizi di pubblico trasporto del Molise e promuovere un celere miglioramento della qualità degli stessi. È questo un comitato di natura sociale, che si pone al di fuori delle logiche di partito, un comitato che si esprime a favore del bene comune e che abbraccia ogni singolo cittadino, abitante della Regione, stanco di subire inutilmente!!! Presto renderemo pubblico il nostro piano d’intervento reale, con manifestazioni pubbliche in merito!

Di admin

Potrebbe Interessarti

Toma: Infrastrutture, buone nuove per la viabilità

«Il confronto avuto con la ministra De Micheli mi è sembrato, nel suo complesso, abbastanza …

Un Commento

  1. L’idea del comitato è sempre buona anche perché se i pendolari sono i più maltrattati senza ombra di dubbio,mi chiedo anche perché gli assessori alle infrastrutture e del turismo tacciono ,chi parlerà? Quanto all’assessoreal turismo che ,se non ho capito male,vuole rilanciare il turismo lento e sostenibile, se strade e ferrovie non funzionano e sono esosamente costose ,chi porterà i turisti? E come ciò potrà contribuire al rilancio economico? Lo si farà facendo pagare i cittadini che per studio o lavoro sono già costretti a viaggiare scomodamente?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *