Home / Politica / Asrem, vertici scaduti
Asrem 118 Molise

Asrem, vertici scaduti

Dunque, da oggi, i vertici dell’Asrem, l’azienda sanitaria molisana sono in prorogatio per 90 giorni. Ora, bisognerà vedere se la Giunta regionale riterrà di prorogare per altri due anni gli attuali vertici: dal direttore generale, Gennaro Sosto, a quello amministrativo, Antonio Forciniti a quello sanitario, Antonio Lucchetti oppure procedere alla pubblicazione del bando per il nuovo direttore generale. Intanto, la sanità molisana in tutta la sua complicata realtà: le scandalose liste d’attesa; i ritardi nella riorganizzazione della rete ospedaliera in un Piano sanitario regionale da piangere; le criticità finanziare . Anni di sudditanza da Roma, anni di tentativi di razionalizzazione (falliti), anni di violenti contrasti con gli apparati sanitari pubblici, molto meno con quelli privati. Aldilà di quanto è successo, sta succedendo e succederà, viene da chiedere cosa ha mai prodotto il commissariamento e cosa hanno determinato i subcommissari che si sono avvicendati, se la stagnazione del debito, la insufficienza dei servizi e la prospettiva del  risanamento rimangono incombenti e irrisolti, e il piano di riorganizzazione, ancorché non reso del tutto nella sua penalizzante destinazione, ha generato ulteriori scompensi, ulteriori limiti alla qualità dei servizi e alla certezza delle cure. Ce da chiedere chi deve rispondere di questo, con quali prerogative e con quali attributi e, soprattutto, con quale responsabilità di fronte al popolo? Strano a dirsi, il ragno non ancora viene cavato dal buco. Ora, si resta in attesa di cosa farà la Giunta regionale per i vertici Asrem

Di admin

Potrebbe Interessarti

Sanità molisana allo sfascio. Prima di sparare su Roma guardiamo in casa nostra

E’ la sanità, nel Molise, la vera, grande, malata. Affetta da una sorta di debolezza …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *