Amazon non ha intenzione di tagliare posti di lavoro in Italia

Immagine gentilmente concessa da: abcnews.go.com

Amazon.com Inc, un rivenditore multinazionale, non prevede di tagliare posti di lavoro in Italia nonostante un forte calo dei numeri lo scorso anno. Le informazioni vengono fornite dai sindacati dopo una conferenza virtuale con un rappresentante dell’azienda.

Il gigante della vendita al dettaglio ha annunciato in precedenza che il marchio prevede di tagliare oltre 18.000 posti di lavoro in tutto il mondo. Successivamente, è stata riportata un’altra notizia riguardante la chiusura di tre magazzini in Gran Bretagna da parte di Amazon, mettendo a rischio quasi 1.500 posti di lavoro.

I sindacati italiani FIT-CISL, IL Trasporti e Filt-CGIL hanno detto con dichiarazioni chiare che non c’è motivo per i lavoratori italiani di preoccuparsi di questo, secondo il direttore di Amazon Italia.

Il direttore ha inoltre spiegato che è probabile che ci saranno tagli di posti di lavoro in Gran Bretagna e Spagna, secondo FIT-CISL.

Amazon Italia non ha respinto i dati raccolti durante la riunione video, anche se ha affermato che la società sostiene i commenti del CEO Andy Jassy sui piani per licenziare 18.000 posti di lavoro.

READ  Il presidente di FSI afferma che i marchi "Made in Italy" hanno bisogno di dimensioni per sopravvivere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.