Alstom si aggiudica un contratto da 900 milioni di euro con ERTMS in Italia

Alstom lei ha Entrai Accordo quadro del valore di circa 900 milioni di euro con Rete Ferroviaria Italiana (RFI) per la fornitura del Sistema Europeo di Gestione del Traffico Ferroviario (ERTMS) per il Centro e Sud Italia.

In base al contratto, Alstom progetterà, consegnerà e gestirà l’ERTMS su larga scala nel paese.

L’ultimo sistema di segnalamento ERTMS Baseline 3 Livello 2 con interlocking digitale GSM-R e ACCM sarà implementato su 27 linee, gestite da RFI, nelle regioni di Sardegna, Molise, Puglia, Umbria, Lazio e Campania.

Il sistema consigliato da Alstom sarebbe in linea con le specifiche tecniche di interoperabilità imposte dall’Unione Europea e con gli standard di sicurezza ferroviaria del CENELEC.

Gian Luca Arbaci, Alstom Region in Europa, ha dichiarato: “Con questo nuovo contratto Alstom si conferma il player di riferimento nel settore ferroviario in Italia. La scelta di RFI per la seconda volta per uno dei progetti chiave del Piano Nazionale per la Ripresa e la Resilienza è motivo di grande orgoglio per Alstom.

Dimostra inoltre l’impegno di Alstom nel fornire all’Italia una tecnologia innovativa volta a migliorare l’infrastruttura ferroviaria del Paese e fornire soluzioni di mobilità intelligenti e sostenibili a beneficio dei suoi passeggeri.

Il gruppo “South-Center” fa parte di una gara da 2,7 miliardi di euro, indetta da RFI per implementare ERTMS in tutto il paese.

È l’ultima parte dei progetti tecnici da finanziare nell’ambito del NRRP e riguarderà la riconversione di un totale di circa 4.800 km di linee ferroviarie.

Aziende correlate



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.