Home / Sport / Al Selvapiana arriva la vicecapolista Recanatese di Pera e Borrelli, non è un cliente facile per il Campobasso che ha bisogno di punti per risalire la classifica.

Al Selvapiana arriva la vicecapolista Recanatese di Pera e Borrelli, non è un cliente facile per il Campobasso che ha bisogno di punti per risalire la classifica.

Non mi fido della Recanatese. La sconfitta patita in casa contro la Vastese non fa testo, la squadra di Giampaolo aveva già fatto un altro scivolone casalingo contro il Notaresco che guida attualmente il girone. Se poi andiamo ad osservare la classifica possiamo notare che la squadra marchigiana produce più quando gioca lontano dal pubblico amico: 16 i punti guadagnati dei 29 che gli assegna la seconda posizione nella classifica. Il Campobasso dovrà mettere in atto una partita quasi perfetta e senza svarioni in fase di ripartenza perché Borrelli e Pera sanno come farsi apprezzare negli ultimi 20 metri, sperando che Senegagliesi, altro possibile tormento per la difesa rossoblù, non sarà della partita. E’ superfluo parlare della linea difensiva della Recanatese, la coppia centrale Nodari-Esposito, potrà avvalersi di Lattanzi a destra e Ficola a sinistra, con Raparo a fare da filtro davanti alla difesa. In sostanza, una squadra completa per compiere qualsiasi impresa, e Cudini dovrà fare risorsa a tutta la sua esperienza per schierare una squadra pronta a ripartire e colpire con il solito Cogliati che quando riceve palla negli ultimi quindi metri sa quello che deve fare. Alessandro anche se non al meglio della sua forma è sempre utile all’economia del gioco rossoblù, dovrebbe coprire la zona sinistra alta. L’interrogativo per il tecnico della squadra campobassana è chi schierare nella zona mediana del campo, perché sarà proprio in quella parte del campo che si deciderà il match. Ci sarà grande lavoro per Bontà, giocatore generoso che dovrà dosare al meglio le forze fino alla fine del match, anche Pizzutelli dovrà sveltire la sua azione senza portare troppo la palla, ma il centrocampista si giocherà il posto con il più volitivo Tenkorang dai piedi sporchi ma da una maggiore fisicità. In sostanza è una partita tutta da leggere e decifrare in corso d’opera, sia per gli interpreti che sono sul campo che per i due tecnici che fremeranno in panca. La Recanatese dovrebbe schierarsi in questo modo: Sprecacè, Lattanzi, Ficola, Raparo, Nodari, Esposito A., Pera, Lombardi, Padovani, Lombardi, Borrelli. Il Campobasso dovrebbe rispoendere con Natale, Fabriani, Vanzan, Tenkorang, Menna, Dalmazzi, Bontà, Candellori, Cogliati, Alessandro, Zammarchi. La gara sarà diretta dal signor Valerio Crezzini di Siena, gli assistenti Andrea Zezza di Ostia Lido e Massimiliano Starnini di Viterbo.

Di admin

Potrebbe Interessarti

Gravina incontra Franceschini per esaminare una serie di situazioni

Il sindaco di Campobasso, Roberto Gravina, ha incontrato a Roma presso il Ministero per i …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *