Air Serbia e ITA dalla Serbia all’Italia

rapporto di viaggio


Di Evan Bucineri

Ciao a tutti e benvenuti a questo reportage sulla mia esperienza di viaggio da Belgrado a Firenze via Roma, rispettivamente su Air Serbia e ITA Airlines.

I voli sono stati presi alla fine di luglio. Per ribadire ciò che è fondamentalmente noto a questo punto, il codeshare per Air Serbia è orribile – almeno per il mio viaggio, non era possibile prenotare determinate date, anche se ho provato a prenotare due biglietti separati, e nemmeno il biglietto aereo non era particolarmente economico . L’espansione dell’aeroporto continua, ed ecco una panoramica.

Dato che il mio volo era di sabato, era mattina presto. Sono arrivato in aeroporto intorno alle 4 del mattino, alle 6:45 partenza. Il check-in al T1 era affollato, il check-in al T2 su Air Serbia non avrebbe potuto essere migliore. Gli schermi dell’aeroporto indicavano una serie di banchi per il check-in a Roma, ma quando sono arrivata ho scoperto che il check-in si stava svolgendo in un’altra serie di banchi e un agente di terra di Air Serbia nelle vicinanze mi ha detto dove andare. L’esperienza del check-in in sé è stata fuori dall’ordinario, molto probabilmente perché anche il volo per Mosca stava effettuando il check-in. Ho ricevuto molte domande come “Hai fatto le valigie?” , “Ci sono solo cose nel tuo bagaglio?”, ecc… Quando hai finito, sali le scale, supera i controlli di sicurezza in meno di 5 minuti e dirigiti ai cancelli. Anche in questo caso, l’unico bar aperto a quest’ora era Kapital, che è sempre pieno.

Non parlerò molto dell’aeroporto all’interno, poiché non è cambiato molto nelle ultime due settimane dall’ultima volta che ho viaggiato (se sei interessato a maggiori dettagli sui lavori di ristrutturazione dell’aeroporto, controlla il mio precedente rapporto ad Antalya). L’unica cosa che ho trovato questa volta è stata la “mostra” di Air Serbia 95/60 dall’aeroporto di Belgrado, se così si può chiamare, che è stata recentemente spostata in aeroporto. Si trova intorno ai cancelli 7 e 8. Mentre camminavo ho avuto una bella vista della flotta completa di noleggio di servizi aerei di Air Serbia.

Sono arrivato rapidamente al Gate 14 dove ho aspettato l’inizio dell’imbarco, ed era un po’ tardi. Siamo rapidamente saliti a bordo del nuovo membro della flotta A319, YU-APN. Non è cambiato molto all’interno della cabina. Lo spazio per le gambe è abbastanza buono dato che ho più di 190 cm. Un A319 è entrato rapidamente nel cancello accanto a noi mentre aspettavamo che le porte si chiudessero. Una volta fatto, ho notato che il volo era pieno solo per il 50-60%. Il pilota ci ha anche informato che avremo un ritardo di altri 40 minuti a causa del traffico a Roma e dei ritardi dell’ATC. Ho anche visto un Hainan A333 quando è atterrato!

Dopo qualche tempo, abbiamo iniziato a guidare i taxi. Fondamentalmente, a questo punto sono tutti in ritardo. BEG ATC ha deciso, per qualche ragione, che gli aerei avrebbero avuto un uso alternativo della pista: il primo aereo in linea è decollato dalla RWY30, poi in linea dalla RWY12, poi il mio aereo dalla 30 e così via. Non ho idea del perché lo abbiano fatto perché tutti gli aerei hanno dovuto aspettare qualche minuto per partire. Ti lascio con alcune opinioni su come smettere.

Il servizio di volo di Air Serbia ti fa davvero pensare se stanno scherzando con te, per testare quanto siano economici. Abbiamo una bottiglietta d’acqua (ora VodaVoda) e due “Noblica” – solo per chiarire, in realtà intendo due biscotti separati, non due pacchetti. L’acquisto a bordo è ridicolmente costoso, Elevate è sempre presente e presenta alcuni articoli sulla nuova Air Serbia. Una cosa che devo sottolineare è che l’aereo era letteralmente congelato per tutto il tempo, consiglio di portare una felpa con cappuccio o qualcosa di simile durante il volo.

READ  Eduscopio 2020, da Milano a Roma e da Torino a Napoli. Ecco la classifica delle migliori scuole secondarie in Italia

Sono stato mezzo addormentato per il resto del volo e presto siamo stati vicini a Roma. Era insolitamente accidentato per un Dipartimento di Stato, ma la discesa è stata così fluida che si sentiva a malapena, e ci siamo diretti verso il cancello dell’autobus. Durante il viaggio verso la stazione ho avuto il mio primo assaggio dal vivo della nuova scocca ITA, e devo dire che le foto non gli rendono giustizia, visto che sta benissimo da vicino!

L’aeroporto di Fiumicino di Roma ha vissuto anni interessanti: nel 2015 è scoppiato un enorme incendio che ha praticamente raso al suolo l’intera hall. Il Ministero degli Esteri britannico era già sull’orlo della ristrutturazione, quindi iniziò un progetto per rinnovare l’intero edificio. Ciò ha portato alla hall e ai gate E (utilizzati per i voli non Schengen) e al nuovo Concourse A. Secondo ACI Europe, FCO ha vinto più volte il premio Best European Airport negli ultimi anni e direi che se lo merita. Sotto potete vedere una foto del foyer E, e poi alcuni dei nuovi foyer A. C’era anche una piccola galleria d’arte collocata all’interno di una delle parti di collegamento.

Arrivando al mio gate, ho avuto una buona opportunità di confrontare la “nuova” vernice Alitalia e l’attuale assetto ITA sullo stesso aereo. Dei due, ho finito per essere Alitalia, EI-IMC per l’esattezza. Il volo è stato ritardato all’arrivo da Nizza. Ho ricevuto un’e-mail e una lettera da ITA che confermava che il ritardo è stato piacevole poiché alcune compagnie aeree (ad esempio Air Serbia) ti lasciano indovinare.

L’aereo ha ancora i vecchi interni Alitalia con qualche piccolo tocco per indicare che ora è operato da ITA. Lo spazio per le gambe era scarso. Il viaggio non è durato a lungo e abbiamo preso da bere. Era così robusto, ma non sapevo che sarebbe diventato ancora più robusto!

L’aeroporto di Pertola a Firenze è circondato da colline e montagne e, in aggiunta, ha una pista lunga solo circa 5.000 piedi, appena sufficiente per ospitare un A319. Di conseguenza, questo è stato probabilmente l’approccio più duro che abbia mai affrontato e anche l’atterraggio più difficile. C’era vento anche se probabilmente ha contribuito! Apparentemente c’erano alcuni problemi tecnici a terra, quindi abbiamo dovuto aspettare un po’ per far scendere l’aereo. Poi abbiamo camminato per un breve tratto fino alla stazione, dove eravamo di nuovo in ritardo per prendere i nostri bagagli. L’unica lamentela che ho è che la sala bagagli diventa un po’ angusta se avete 4 o 5 aerei in orari simili.

Grazie per aver letto e spero che ti sia piaciuto! Spero di poter scrivere presto un rapporto di reso!

READ  Discovery in Italia, NRK, HBO Max acquisisce Jetpack Kids Show | Notizia


Condividi la tua esperienza di viaggio inviando un rapporto di viaggio a [email protected]


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.