Home / Politica / Agnone, il sindaco scrive a Mattarella: “L’ospedale, da giugno, aperto solo 12 ore”

Agnone, il sindaco scrive a Mattarella: “L’ospedale, da giugno, aperto solo 12 ore”

“Solo sulla carta l’ospedale San Francesco Caracciolo di Agnone,  è stato riconosciuto ”Ospedale di Area particolarmente disagiata”. Solo sulla carta poiché, nonostante il riconoscimento che certifica – di fatto – una criticità infrastrutturale e, di conseguenza, una utilità del presidio sanitario, non si è mai tramutata in qualcosa di concreto».  Sono le parole di Lorenzo Marcovecchio, sindaco di Agnone, in una lettera indirizzata al premier Giuseppe Conte e al presidente della repubblica Sergio Mattarella. «Le diverse motivazioni, – continua Marcovecchio nella lettera a Mattarella e Conte – in primis quella della carenza di personale sanitario, hanno portato ad un annullamento della struttura con la concreta ipotesi che, dal prossimo mese di giugno, il Pronto Soccorso (o, meglio, quello che resta di tale reparto sprovvisto di un cardiologo e di un anestesista), passi da una funzionalità di 24 ore a quella di 12 ore.  Non v’è chi non veda come questo – sottolinea il sindaco Marcovecchio – rappresenti l’ennesimo sfregio nei confronti di una comunità che, con tenacia, decide di restare ed investire il proprio futuro in un territorio sicuramente svantaggiato.  Sono a chiedervi di interessarvi concretamente al problema segnalato – aggiunge in chiusura il primo cittadino di Agnone – magari anche con una vostra visita, che sarebbe, per noi, un inequivocabile segnale di vicinanza. Non dimenticatevi delle aree interne – conclude il sindaco di Agnone  – non dimenticatevi di quel pezzo della nostra Nazione che, quotidianamente vive e lotta in silenzio».

Di admin

Potrebbe Interessarti

Provinciali Isernia, il Pd appoggia il candidato di Michele Iorio?

Domenica 25 agosto 2019 si terranno le elezioni per il rinnovo del Presidente della Provincia …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *