5 agenti di polizia della Louisiana sono stati accusati della morte di un uomo di colore nel 2019

Cinque agenti delle forze dell’ordine della Louisiana sono stati accusati di reati statali che vanno dall’omicidio colposo al malaffare giovedì nel fatale arresto di Ronald Green nel 2019. Sono le prime accuse mosse dalle autorità della morte che sono state inizialmente incolpate di un incidente automobilistico prima che emergesse il video della telecamera. Gli agenti bianchi del corpo soppresso hanno picchiato, spaventato e trascinato l’autista nero mentre gridava: “Ho paura!”

La sanguinosa morte sul ciglio della strada di Greene nelle zone rurali del nord-est della Louisiana ha ricevuto poca attenzione fino a quando un’indagine dell’Associated Press ha scoperto l’insabbiamento e ha scatenato il controllo da parte di alti ufficiali della polizia di stato della Louisiana, un’ampia revisione dell’agenzia da parte del Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti e un’indagine legislativa che ora sta esaminando ciò che era in corso. Il governatore John Bel Edwards lo sapeva e quando l’ha scoperto.

Il signor Trooper Corey York ha dovuto affrontare le accuse più gravi da parte di un gran giurì, poiché è stato visto nelle riprese della telecamera del corpo trascinare Green per la caviglia e lasciare l’uomo di corporatura robusta a faccia in giù nella terra per più di nove minuti. York è stato accusato di omicidio colposo e 10 conteggi di illeciti in carica.

(Puoi guardare il video quaggiù. Attenzione: contiene contenuti inquietanti.)

Altri, tra cui il vice sceriffo di Union Parish e altri tre soldati, sono stati accusati di illeciti e ostruzione alla giustizia.

“Siamo tutti entusiasti delle accuse, ma pagheranno davvero per questo?” Per più di tre anni, ha sollecitato gli investigatori statali e federali e ha promesso di non seppellire i resti cremati di “Ronnie” fino a quando non avesse ricevuto giustizia, ha detto la madre di Green, Mona Hardin. “Per quanto siamo felici, vogliamo qualcosa.”

Green è visibile in una foto non datata fornita dalla sua famiglia. Cinque agenti di polizia sono stati accusati giovedì della sua morte nel 2019. (Foto di famiglia/Associated Press)

Ufficialmente decretato l’omicidio

Il procuratore distrettuale della parrocchia dell’Unione John Belton ha emesso mandati di arresto per i cinque agenti accusati.

Belton ha ritardato a lungo il perseguimento di accuse formali su richiesta del Dipartimento di giustizia degli Stati Uniti, che sta conducendo un’indagine penale separata. Ma con il passare degli anni e i pubblici ministeri federali sono diventati sempre più sospettosi di poter dimostrare che gli ufficiali hanno agito “intenzionalmente” – una componente chiave delle accuse sui diritti civili che stavano prendendo in considerazione – hanno dato a Beltone il via libera questa primavera per convocare un grande tribunale statale giuria.

Dal mese scorso, quel comitato ha preso in considerazione prove dettagliate e testimonianze relative all’uso della forza da parte delle forze armate e alla loro decisione di lasciare Green ammanettato per diversi minuti prima di fornire assistenza. Per la prima volta nel caso, la morte di Green è stata giudicata un omicidio da un esperto medico.

Questa immagine dal video della telecamera indossata dal tenente John Clary, un poliziotto dello stato della Louisiana, mostra il soldato Corey York in piedi sopra Green, che è sdraiato a pancia in giù. (Polizia di Stato della Louisiana / Associated Press)

L’indagine del gran giurì federale, che è stata ampliata lo scorso anno per esaminare se gli agenti della polizia di stato abbiano ostacolato la giustizia per proteggere i soldati, rimane aperta e i pubblici ministeri sono stati risoluti su quando la commissione deciderà sulle accuse.

Il 10 maggio 2019, la morte di Green è stata avvolta nel segreto fin dall’inizio, quando le autorità hanno detto ai parenti in lutto che il 49enne era morto in un incidente d’auto alla fine di un inseguimento ad alta velocità vicino a Monroe – un resoconto che entrambi interrogato. la sua famiglia e persino il medico del pronto soccorso che ha notato il corpo martoriato di Greene. Tuttavia, il rapporto del medico legale ha elencato la causa della morte di Green come un incidente automobilistico, un rapporto sull’incidente della polizia di stato omette qualsiasi menzione dell’uso della forza da parte dei soldati e sarebbero passati 462 giorni prima che la polizia di stato avviasse un’indagine interna.

E per tutto il tempo, il video della body cam è stato tenuto top secret, nascosto dall’autopsia iniziale di Green, e funzionari di Edwards e oltre hanno rifiutato ripetute richieste di rilascio, citando le indagini in corso.

Ma poi l’anno scorso, l’Associated Press ha ottenuto e pubblicato il filmato che mostrava ciò che era realmente accaduto: soldati che affollavano l’auto di Greene, fulminandolo ripetutamente, colpendolo in testa, tirandolo per le catene alle caviglie e lasciandolo prono a terra per più di nove ore. Minuti. A volte si sentiva Green che implorava pietà e si lamentava: “Sono tuo fratello! Ho paura! Ho paura!”

Una persona dai capelli bianchi testimonia in tribunale.
Il governatore della Louisiana John Bel Edwards parla delle indagini sulla morte di Green a Baton Rouge il 1° febbraio. (Matteo Hinton/Associated Press)

Diversi casi simili

Ad un certo punto, a un soldato Greene è stato ordinato di “Sdraiati a pancia in giù come ti ho detto!” – La tattica dell’uso della forza è stata criticata dagli esperti come pericolosa e suscettibile di limitare la sua respirazione. Si può anche sentire il vicesindaco scherzare: “Sì, sì, fa male, vero?”

La ricaduta ha portato il controllo federale non solo sui soldati, ma anche sul fatto che gli alti ufficiali abbiano ostacolato la giustizia per proteggerli.

Gli investigatori si sono concentrati su un incontro in cui gli investigatori hanno detto che i capi della polizia di stato li hanno spinti a trattenere l’arresto di un soldato che è stato visto nel video della telecamera del corpo colpire Greene alla testa e in seguito vantarsi: “Ho picchiato quello che vive sempre”. Quel soldato, Chris Hollingsworth, era ampiamente considerato come il più colpevole dei sei ufficiali coinvolti, ma è morto in un unico incidente automobilistico ad alta velocità nel 2020, poche ore dopo che gli era stato detto che era stato licenziato per il suo ruolo nell’arresto di Green.

L’AP in seguito ha scoperto che l’arresto di Green era tra almeno dozzine di casi nell’ultimo decennio in cui le truppe di stato oi loro superiori hanno ignorato o nascosto le prove di percosse di uomini per lo più neri, deviando la colpa e ostacolando gli sforzi per reprimere la cattiva condotta. Decine di militari attuali ed ex militari hanno affermato che i pestaggi sono stati abbracciati da una cultura di impunità, nepotismo e, in alcuni casi, razzismo.

Il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti ha citato tali rapporti quest’anno nel lanciare un’ampia indagine sui diritti civili nella Polizia di Stato della Louisiana, la prima indagine “modello o pratica” di un’agenzia di polizia statale in più di due decenni.

Il controllo si è rivolto anche alle azioni del governatore democratico, che sovrintende alla polizia dello stato.

Quest’anno un comitato legislativo ha avviato un’indagine “a tutti i livelli” sulla gestione da parte dello stato del caso Green, dopo che l’Associated Press ha riferito che a Edwards era stato detto in poche ore che i soldati che avevano arrestato Green avevano intrapreso una “lotta lunga e violenta”, eppure per lo più sono rimasti fermi. In silenzio per due anni mentre la polizia continuava a insistere sulla teoria dell’incidente d’auto.

Un altro rapporto dell’AP ha rilevato che Edwards ha guardato privatamente il video chiave della telecamera del corpo dell’arresto mortale di Greene sei mesi prima che i pubblici ministeri dicessero di essere a conoscenza della sua esistenza.Né il governatore, né il suo staff, né la polizia di stato si sono mossi con urgenza per ottenere il filmato nelle loro mani. Coloro che hanno il potere di sporgere denuncia.

Edwards ha ripetutamente affermato di non aver fatto nulla per influenzare o ostacolare le indagini di Greene e ha definito le azioni dei soldati criminali e razziste. Ma deve ancora testimoniare davanti al legislatore, dicendo che non è stato in grado di comparire prima della sessione del mese scorso, e invece ha partecipato alla cerimonia inaugurale del progetto infrastrutturale.

“Il governatore è stato coerente nelle sue dichiarazioni pubbliche sulla sua intenzione di collaborare”, ha detto un portavoce all’Associated Press. “Questo non è cambiato.”

READ  Più di 100 morti dopo che il monsone in India ha provocato frane e inondazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.