37.800 persone hanno inviato notifiche di violazione della privacy legate all’attacco informatico di NL

La più grande autorità sanitaria di Terranova e Labrador ha notificato a 37.800 persone una violazione della loro privacy nell’ambito di un devastante attacco informatico lo scorso autunno.

Questo numero equivale a circa uno ogni 13 persone nella contea.

E secondo Eastern Health, potrebbe essere anche più alto.

Tra le persone colpite ci sono i pazienti, insieme ai dipendenti attuali ed ex.

Il Ministero della Salute ha inoltrato richieste di intervista a Eastern Health, che non ha reso nessuno disponibile per un colloquio.

A ottobre, i criminali informatici hanno scosso il sistema sanitario di Terranova e Labrador.

Le informazioni sono state rubate, non è stato possibile accedere ai risultati di laboratorio e le procedure e i trattamenti sono stati ritardati.

I funzionari del governo sono stati chiari su ciò che è successo e si sono rifiutati di dire se si trattasse di un attacco ransomware o di chi fosse il responsabile.

Le prime cattive notizie generate dall’attacco sono peggiorate a marzo, con rivelazioni che la portata della violazione era peggiore di quanto si pensasse inizialmente.

Sono stati prelevati oltre 200.000 file dall’unità Eastern Health Network.

L’amministratore delegato dell’autorità sanitaria, David Diamond, ha affermato all’epoca che era in corso una revisione per determinare quante persone erano state colpite.

“Prevediamo che il numero sarà grande e potrebbe raggiungere migliaia di persone alla fine della giornata tra il personale e i pazienti”, ha affermato Diamond il 30 marzo.

“Ma questo diventerà chiaro quando faremo il lavoro nelle prossime sei-otto settimane”.

Quelle settimane sono ormai trascorse e quelle che una volta erano “migliaia di individui” sono, a questo punto, 37.800.

Una dichiarazione inviata via e-mail da Eastern Health ha indicato che potrebbe salire a un livello più alto.

READ  Gli studenti della Elon University / Gli studenti della Elon University oggi fanno parte dei primi 3 team del Concorso internazionale di studio di fattibilità

L’autorità sanitaria ha osservato che “tutti i clienti che hanno beneficiato del servizio di Eastern Health in qualsiasi momento sono stati colpiti dalla conseguente violazione delle loro informazioni sanitarie personali”.

“La nostra indagine sui file collegati alla violazione del drive condiviso di Eastern Health è in corso. Questa revisione dovrebbe darci un’idea migliore di quante persone sono interessate”.

I funzionari non hanno risposto a una lettera di follow-up di CBC News che chiedeva chiarimenti sulla dichiarazione secondo cui “tutti i clienti che si sono avvalsi del servizio della salute orientale in qualsiasi momento sono stati colpiti”.

Lee Kim è il direttore senior della sicurezza informatica e della privacy presso l’Association for Healthcare Information and Management Systems, un’organizzazione globale senza scopo di lucro dedicata al progresso dell’assistenza sanitaria attraverso l’informazione e la tecnologia. (CBC)

Lee Kim, direttore senior della sicurezza informatica e della privacy presso la US Healthcare Information Systems and Management Association senza scopo di lucro, afferma che la violazione sottolinea l’importanza di solide difese per le operazioni IT.

“Più è difficile per gli aggressori mettere a rischio i tuoi sistemi, più questi cybercriminali vorranno hackerarci”, ha affermato Kim di Pittsburgh questa settimana.

Kim ha aggiunto che chiunque sia coinvolto nell’attacco dovrebbe monitorare le proprie cartelle cliniche e finanziarie.

“Devi solo essere un po’ diligente”, ha detto Kim.

Per aiutare in questo, la contea offre servizi gratuiti di monitoraggio del credito e protezione dal furto di identità.

Finora più di 21.000 persone hanno chiesto informazioni sulla registrazione, secondo la Eastern Health.

Leggi di più da CBC Terranova e Labrador

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.