Home / Lavoro / “VERTENZA CONAD CAMPOBASSO: LA REGIONE E’ IN SILENZIO”

“VERTENZA CONAD CAMPOBASSO: LA REGIONE E’ IN SILENZIO”

Pasquale Guarracino, Segretario Generale della UILTuCS Molise, e Daniele Capuano, Segretario Generale della FILCAMS Molise nei giorni scorsi rivolgevano una richiesta incontro al Sindaco di Campobasso, Antonio Battista, al Presidente della Regione Molise, Donato Toma, ed all’Assessore regionale al Lavoro, Luigi Mazzuto, per sensibilizzare le Istituzioni sulle delicatissima vertenza del punto vendita Conad di Campobasso –  a seguito dell’apertura della procedura di licenziamento collettivo di ben 35 lavoratori addetti all’area vendita, da parte della Molisedea s.r.l., società che gestisce il punto vendita a marchio Conad presso il Centro Commerciale Centro del Molise di Campobasso –  e trovare insieme soluzioni.

Una situazione delicatissima che, al momento, ha richiamato l’attenzione esclusivamente del Sindaco di Campobasso, che ha già programmato un incontro con le Organizzazioni Sindacali di categoria per approfondire la vicenda.

Il silenzio più totale, invece, da parte della Regione Molise: anche a seguito di un ulteriore sollecito inviato dalle Organizzazioni Sindacali, né il Presidente Toma, né l’Assessore al Lavoro Mazzuto hanno risposto, fissando un incontro. E questo, di certo, non è un buon inizio per una tenuta corretta e sana della relazioni sindacali con le Organizzazioni del settore turismo, commercio e servizi, né e’ un buon biglietto da visita per quei lavoratori che in queste ore stanno vedendo a rischio la propria occupazione e temono di arricchire le già copiose fila dei disoccupati molisani.

Il Presidente Toma in più occasioni ha dichiarato di voler rilanciare il settore commercio e dovrebbe farsi carico della vicenda dei 35 lavoratori del Conad a rischio e l’Assessore Mazzuto –  cui pure una collega di partito, la consigliera Romagnuolo, ha rivolto un messaggio a mezzo carta stampata sulla vertenza in questione, caduto nel vuoto – ha il dovere istituzionale di non ignorare la vicenda.

Pasquale Guarracino e Daniele Capuano sperano si sia trattato di incolpevoli ritardi nel rispondere e non di colpevoli silenzi e restano in attesa di un colloquio con i vertici della Regione Molise.

Di Giuseppe Saluppo

Potrebbe Interessarti

Tunnel di Termoli, tutto rinviato alla struttura regionale

Tunnel di Termoli, una soluzione politica per uscire fuori dall’imbarazzo di un sì o un …

2 commenti

  1. Gianpaolo Mazzuccato

    C’È una testata giornalistica regionale che ha dedicato ben due pagine a Visco, presidente dell’arcigay molisano, per parlare della carnevalata di fine luglio a Campobasso: non un accenno a questa drammatica vicenda, tranne la pubblicazione di poche righe scritte da qualcuno. E’ questo il problema, più che il problema in sé!!! Sviare l’attenzione della gente con frivolezze, come si faceva ai tempi di guerra, significa costruire una società sulla sabbia!

    • Chi è causa del suo mal pianga se stesso. E Campobasso, nella sua totalità fatta di privati cittadini, istituzioni, associazioni, avrà molto da piangere…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*