Home / Politica / Il vento sta cambiando

Il vento sta cambiando

“Il vento sta cambiando.  Il risultato delle amministrative comunali, tra vittorie al primo turno e al ballottaggio, sottolinea a gran voce una voglia profonda di centrodestra per sovvertire gli ultimi anni di governo targati PD che hanno fatto precipitare l’Italia in un baratro senza fondo”.  Così il commissario regionale del movimento nazionale sovranista, Carlo Perrella. “La gente è andata alle urne per affermare questa volontà di rinnovamento, scegliendo con cognizione di causa le idee e le scelte forti, anche coraggiose, portate avanti da un centrodestra unito e aperto al dialogo con le liste civiche che nelle varie realtà comunali è riuscito a convergere su candidati nuovi e capaci di aggregare intorno a loro il consenso popolare.  Questa è la strada da seguire con impegno e volontà condivisa anche in Molise, la via che ha portato al deragliamento del PD e alla fragorosa sconfitta del Movimento 5 Stelle; un segnale importante che deve essere colto sia a livello nazionale sia a livello regionale, nel nostro caso specifico, con l’obiettivo di unire finalmente il centrodestra lasciando da parte contrasti, divisioni, personalismi con l’obiettivo di dare nuova linfa al territorio.  Il Centrodestra, unito, vince. Bisogna ripartire da questo assioma per dare la definitiva spallata al renzismo e lasciarsi alle spalle la novità, oramai superata, dei pentastellati e rilanciare il modello sperimentato con successo in tanti comuni italiani, da Genova a Piacenza passando per Verona, Pistoia e Asti.  È tempo per il centrodestra di tornare al Governo, soprattutto nella nostra regione, messa in ginocchio dalle politiche e dalle promesse non mantenute del Presidente Frattura e della sua Giunta, voltando pagina insieme ai cittadini per ripartire da quei valori fondamentali che come Movimento Nazionale stiamo incessantemente portando avanti sul territorio molisano, principi da prendere a modello per realizzare un programma unitario e condiviso che ponga al centro dell’agenda politica il cittadino e il territorio”.

 

 

Di Giuseppe Saluppo

Potrebbe Interessarti

Berlusconi: “Il centrodestra può governare il Molise”

“Abile oratore, ma assolutamente non adatto a governare il Molise. Sono rimasto in campo ancora …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*