Home / Sport / Un Sorriso da record: centrati gli obiettivi

Un Sorriso da record: centrati gli obiettivi

La manifestazione “Il Sorriso da Record”, l’evento organizzato a Campobasso dall’Associazione Onlus Molise Sorriso, è riuscita a cogliere gli obiettivi che si era posta alla vigilia: ovvero, centrare la raccolta dei fondi per contrastare la povertà educativa e consentire anche alle fasce più deboli di poter praticare sport e fare entrare nel Guinnes dei Primati la città di Campobasso con la partita di pallavolo più lunga al mondo.  Il cuore dell’evento è stata la partita di pallavolo più lunga e con il maggior numero di partecipanti: 24 ore no stop con 24 giocatori che si sono alternati, senza mai fermarsi, sul campo di gioco, per tentare di salire sul tetto del mondo. 24 ore no stop  da sabato a domenica per portare  Campobasso nel Guinness dei Primati. E come se non bastasse, sono riusciti ad allungare la partita di altra mezz’ora, per stabilire immediatamente un nuovo record. Soddisfatto per la prima edizione de “Il Sorriso da Record”, Raffaele Lucci, presidente dell’Associazione MoliseSorriso Onlus. «Il nostro obiettivo era raccogliere fondi per contrastare la povertà educativa delle fasce più deboli e ci siamo riusciti. Tantissime le persone che hanno partecipato alla manifestazione, complice il bel tempo ed il clima festoso vissuto a Campobasso. L’appuntamento è per il prossimo anno – ha chiusi Raffaele Lucci –  con una nuova sfida”.

Di Giuseppe Saluppo

Potrebbe Interessarti

Campobasso, una babele

Caro direttore, Non di rado mi reco nei pochi negozietti del centro storico e non …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*