Home / Politica / Un centrosinistra alternativo a Frattura

Un centrosinistra alternativo a Frattura

“Una forza serena e tranquilla capace di restituire voce ai tanti cittadini che si riconoscono negli ideali del centrosinistra”. Così, il senatore Roberto Ruta aprendo l’assemblea aperta a tutti per l’avvio della discussione dei punti del programma per le prossime regionali. “Cinque punti, chiari, semplici che scriveremo insieme a partire da settembre sulle piazze molisane che dovranno connotare la nuova sfida politica per le Regionali. Siamo voluti partire dalla stazione di Campobasso in quello che deve essere il nostro viaggio politico”. Ai sei componenti il Comitato provvisorio, Ruta, Leva, Macoretta, Perriera, Notarangelo, Durante si è aggiunto, Carmine Trematerra di Socialisti in movimento. La sala ha ascoltato, intervenendo poi al dibattito. Si è discusso delle prossime regionali e della necessità di creare dei gruppi di lavoro al fine di elaborare 5 punti che andranno a formare il programma elettorale delle prossime elezioni.

Il tema più discusso, fortemente sentito in questo ultimo periodo, è stato quello della “sanità pubblica molisana ormai ridotta all’osso, a discapito della nostra salute e che, con l’approvazione dell’articolo 34-bis della legge, la cd. manovrina, la vede ancora più penalizzata favorendo la sanità di pochi quella privata“. Un centrosinistra, però, che non contempla la possibilità di ricandidatura di Paolo Frattura.

Di Giuseppe Saluppo

Potrebbe Interessarti

Leader in passerella nel Molise

Per  il primo ministro del governo Italiano Paolo Gentiloni in visita elettorale al Molise (mai …

Un Commento

  1. Giacomo Iacobucci

    Come no! Con Durante e Ruta siete in buone mani…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*