Home / Politica / “Turismo e cultura per rilanciare la provincia di Isernia”

“Turismo e cultura per rilanciare la provincia di Isernia”

Turismo e cultura, protocollo d’intesa tra la Regione Molise e la Provincia di Isernia per l’istituzione di un presidio finalizzato alla valorizzazione dei due settori nel territorio pentro e allo sviluppo dei relativi servizi. Lo hanno firmato a Palazzo Vitale il presidente Paolo di Laura Frattura e il presidente Lorenzo Coia.

“Cultura e turismo rappresentano un interesse comune che valorizziamo facendo sinergia per interventi condivisi. Con il protocollo d’intesa, anche in attuazione della Riforma Delrio, mettiamo a sistema tutte le risorse di cui disponiamo – fondi, strumenti legislativi e soprattutto competenza delle tante professionalità – per organizzare nuovi modelli di gestione unitaria e integrata del patrimonio culturale, turistico e ambientale della Provincia di Isernia, un patrimonio importantissimo, di assoluto rilievo in tutto il nostro territorio regionale”, dichiarano il presidente Frattura e il presidente Coia.

“Si sancisce così una forma di collaborazione che ci consentirà di andare avanti con il significativo percorso avviato in questi anni dai diversi poli di attrazione turistica e culturale, a cominciare dal Museo del Paleolitico di Isernia fino al Museo dei costumi del Molise e all’Osservatorio astronomico di San Pietro Avellana. Il nostro obiettivo è assicurare vita a questi presidi di storia, architettura, arte e tradizione e fruibilità ai nostri cittadini. Dunque, Regione e Provincia di Isernia – rimarcano Frattura e Coia –, insieme per fare rete e promuovere la bellezza del nostro Molise e, tramite essa, assicurare crescita e sviluppo a tutto il territorio”.

 

Di Giuseppe Saluppo

Potrebbe Interessarti

“Ma non doveva il ministro Grillo in Molise dopo il caso di Larino?

Caro direttore, Ma non doveva venire il ministro della sanità Giulia Grillo nella nostra regione …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*