Home / Politica / Treno senza bagno costretto a fermarsi in più stazioni

Treno senza bagno costretto a fermarsi in più stazioni

Vince l’assurdo. Treno partito da Campobasso alle ore 5,40. Il bagno è rotto, però. Apnea per tre ore?. E sia. Scoperto il fatto subentra una pacata rassegnazione tra i pendolari, quando d’improvviso il gentile e prefessionale capotreno spariglia il banco. E sorprende visi interrogativi. «Se avete bisogno, fermo il treno alla prima stazione e vi faccio andare in toilette». E così è stato. Stop si scende: fate pure la pipì. E poi tutti in carrozza. Per altre fermate. Treno in arrivo a Roma con un’ora di ritardo. Cose che capitano sulle linee ferroviarie del terzo mondo molisano.

Di Giuseppe Saluppo

Potrebbe Interessarti

Toma: “Sostegno all’internazionalizzazione delle imprese”

Missione economica plurisettoriale in Albania, a Tirana, dal 9 luglio all’11 luglio 2018, guidata dal …

2 commenti

  1. Possibile che nessuno sapesse che le toilette erano guaste? E se qualcuno sapeva perché non si è provveduto? Almeno chi fa le pulizie doveva essersi accorto di qualcosa, allora forse era meglio un piccolo ritardo alla partenza che un viaggio tragicomico quale è stato narrato!!! 4s7

  2. Vorrei tanto sapere se l’assessore Nagni ha mai sperimentato un viaggio del genere. Che si vergogni, lui e la sua indifferenza!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*