Home / Cronaca / Tre pusher denunciati dai Carabinieri di Isernia

Tre pusher denunciati dai Carabinieri di Isernia

Si è conclusa con la denuncia alla competente Autorità Giudiziaria di tre persone, una operazione antidroga condotta dai Carabinieri tra Isernia ed altri comuni della provincia.  A cadere nella rete tesa dai militari un 25enne di Isernia,  un 35enne di Venafro ed un 28enne della provincia di Napoli, ai quali sono state sottoposte a sequestro numerose dosi di hashish e marijuana.    Nel dettaglio,  ad Isernia   i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia hanno fermato nel centro cittadino un 25enne del luogo,  trovato in possesso di un involucro che teneva occultato all’interno di un pacchetto di sigarette, contenente dosi di hashish, verosimilmente destinate a giovani acquirenti locali. A Venafro invece i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia hanno fermato un 35enne del posto, durante un controllo alla circolazione stradale. Occultato all’interno del veicolo,  in un nascondiglio ricavato sotto il cruscotto dell’auto, i militari hanno rinvenuto una busta in cellophane contenente oltre trenta grammi di marijuana, che il giovane stava trasportando per poi successivamente destinare all’attività di spaccio, dopo averla suddivisa in dosi. Gli stessi militari hanno infine denunciato un 28enne della provincia di Napoli,  fermato nella zona di Sesto Campano,  al confine con il comune di Ciorlano in provincia di Caserta.  A bordo del veicolo sul quale viaggiava,  in questo caso,  sono stati trovati involucri contenenti sostanze stupefacenti del tipo hashish e marijuana.  Ulteriori indagini hanno permesso di accertare che la droga trasportata,  acquistata verosimilmente nelle piazze di spaccio del napoletano,  era destinata ad acquirenti di Isernia.

Di Giuseppe Saluppo

Potrebbe Interessarti

Termoli, si ribalta un natante: due morti e due in salvo

E’ di due morti, il bilancio del tragico affondamento di un motoscafo nel tardo pomeriggio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*