Home / Campobasso / Trasporto urbano, settimana di passione

Trasporto urbano, settimana di passione

Si preannuncia una settimana di fuoco per la città di Campobasso a seguito del licenziamento di 8 autisti della Seac e alla sospensione delle tessere bianche dei disabili a partire dal 1 ottobre. Lunedì mattina, sit-in di protesta delle sigle sindacali dei lavoratori dinanzi il Municipio e martedì, invece, seconda giornata di sciopero generale. Il comune di Campobasso non ha inteso coprire con il proprio bilancio il taglio dei fondi adottato dalla regione e, così, la società Seac si è vista costretta a ridurre corse e autisti. Proprio l’amministratore delegato della Seac, Costantino Potena, aveva illustrato la situazione in una lettera. “Con la legge finanziaria 2017 la Regione Molise ha stabilito la riduzione del 30% per il costo del servizio urbano della città di Campobasso chiarendo che la differenza sarebbe dovuta essere a carico dell’Amministrazione Comunale.  La S.E.A.C. inizia a gennaio la procedura per il licenziamento collettivo di circa 10 unità.  Successivamente dopo diversi incontri con il Presidente Frattura, l’assessore Nagni, il sindaco Battista e l’assessore De Bernardo, la riduzione iniziale passa al 25%  e a partire da Luglio scende al 10% fino al 31 Dicembre 2017. In tali incontri, hanno anche deciso, dopo insistenti richieste del Sindaco e dell’Assessore di lasciare il tutto invariato fino al 30 Giugno 2017.  La S.E.A.C. dopo tale impegno politico, ha sospeso la procedura in atto per i licenziamenti mantenendo inalterato il personale ed ha continuato ad effettuare i Km. uguali a quelli percorsi nel 2016.  Dal 1° luglio 2017, in seguito ad accordo con l’amministrazione, il servizio ha subito notevoli tagli ma la società ha continuato a mantenere tutti i dipendenti.  La S.E.A.C. ha poi firmato il contratto di proroga al 31 dicembre 2017 per km. 920.00 a fronte del 1.088.000 dell’anno precedente.  In data 16 Agosto, dopo che la ns. società ha anticipato circa € 1.500.000, ci è stato accreditato un importo ridotto del 25%.  Naturalmente dal conteggio mancano circa € 300.000= da noi regolarmente anticipato.  Ne deriva che per il  periodo 11 settembre – 31 Dicembre restano 250.000 km.circa pari a km. 62.500 mensili con conseguente nuova procedura di licenziamento collettivo.  Si capisce dunque che ci sarà un servizio invernale notevolmente ridotto rispetto allo scorso anno.  Il Comune in tutta questa storia non ha e non può impegnare neppure un centesimo. Sembra dunque superfluo accusare la S.E.A.C. del taglio dei Km. e del conseguente licenziamento di  8 operatori di servizio”.

Di Giuseppe Saluppo

Potrebbe Interessarti

Nove anni dalla morte di Alessandro Di Lisio. Santa Messa senza istituzioni presenti

Nove anni da quel 14 luglio del 2009 quando, Alessandro Di Lisio, primo caporal maggiore …

3 commenti

  1. Giandomenico Cacciapuoti

    Questo è un altro abominio alla pari di quello dello Zuccherificio di Termoli. Si è prima fatto il passo più grande della propria gamba con assunzioni a go-go, poi ci si tira indietro come i gamberi perché si scopre magicamente che non ci sono i fondi. Si è abbondato con le corse in determinati punti della città, si è scarseggiato con altre in altri punti: uno scompenso incredibile. Occorrono, inoltre, controlli serrati sui mezzi: multe salate a chi non paga il biglietto, senza discutere. Si blocchi, infine, l’ingresso dalla parte posteriore del veicolo, in modo tale da ridurre l’entrata dei soliti furbetti, e si obblighino per legge gli autisti a controllare chi non fa il biglietto, applicando sul momento ammende o altro.

  2. A Campobasso tutto è destinato a finire. Siamo un caso da analizzare…

  3. Pierangelo Mattioli

    LA CITTA’ SIA PIU’ SOLIDALE CON QUESTI SFORTUNATI LAVORATORI! Anche -e soprattutto- chi lavora, chi guadagna tanto, chi vive nell’agio dia il suo supporto a queste persone. Da un tale tipo di solidarietà e di coesione nasce il riscatto!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*