Home / Territorio / Trasporto urbano come la tele di Penelope. Autisti Seac senza tredicesima
Campobasso - pullman Seac

Trasporto urbano come la tele di Penelope. Autisti Seac senza tredicesima

Trasporto urbano a Campobasso come la Tela di Penelope. Autisti licenziati, quindi riassunti ma oggi senza tredicesima e con il rischio che dal 1 gennaio ancora a casa. La società attende il pagamento di 250mila euro da gennaio ad agosto nonché il pagamento delle mensilità da settembre a dicembre. L’assessore De Bernardo ha garantito che il mese di settembre sarà pagato entro la fine dell’anno. Pubblicato il bando, che vedrà l’apertura delle buste il 12 maggio, il servizio ha conosciuto la proroga ma solo fino al 28 febbraio. Poi, si vedrà. Sembra di vivere un film al contrario dove quello che si vede non è la realtà perché c’è una scena prima che ne cancella l’effetto. Per intanto, agli autisti niente tredicesima in busta perché l’azienda non ha ritenuto dovere anticipare altri soldi visto e considerato che attende il pagamento di quanto dovuto. Tutto questo, perché continua a mancare nel capoluogo regionale un Piano di riordino del servizio di trasporto pubblico urbano. Un Piano, cioè, capace di armonizzare i servizi, le corse, gli impianti e di garantire al cittadino la certezza del servizio. Di un ufficio trasporti capace di colloquiare con l’azienda erogatrice del servizio e di verificarne e migliorarne le attività. Al contrario, è stato lasciato tutto al caso, alla ventura. E quanto detto ieri, non è più vero oggi, e lo è in parte domani. Per usare un eufemismo un gran casino a quattro ruote

Di Giuseppe Saluppo

Potrebbe Interessarti

“Poste sta distruggendo il servizio in Molise”

“A nulla è valso lo sciopero generale del 1^ giugno scorso. Il Molise, per Poste …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*