Home / Politica / Toma: “Azioni e obiettivi senza demagogia e improvvisazione”

Toma: “Azioni e obiettivi senza demagogia e improvvisazione”

“Sappiamo  che il momento non è dei migliori, che tra la gente prevale un legittimo senso di sfiducia nei confronti delle istituzioni. Temi come il lavoro, la sanità, la viabilità, i trasporti, sono lì a dimostrare tutta l’inefficienza di una classe dirigente. Ci rendiamo conto che gridano vendetta. Ma i problemi non si risolvono con il rancore, con il voto di pancia”. E’ quello che ha sostenuto il candidato alla presidenza della giunta regionale, Donato Toma nel presentare il giro del Molise per avvicinare tutti i cittadini. “Noi ci candidiamo a riaccendere la speranza dei molisani – ha aggiunto ancora il candidato del centrodestra – senza la demagogia e i populismi dei “masanielli” di turno, mettendoci in gioco non con promesse vacue, ma spiegando come intendiamo intervenire e, soprattutto, dove e come reperire le risorse”. Per Donato Toma si tratta di un momento importante e, per questo, ha sottolineato,  confronteremo le azioni che intendiamo mettere in campo con le proposte dei cittadini molisani, accoglieremo le loro istanze, accetteremo i loro suggerimenti per arrivare ad una sintesi di quello che ci impegniamo a fare nei prossimi cinque anni al governo di questa regione”. Per il centrodestra si tratta di un momento importante della vita politica del Molise che ha la necessità di ritrovare coesione e volontà di costruire un nuovo percorso di futuro

Di Giuseppe Saluppo

Potrebbe Interessarti

Ma Renzi non ha fatto già danni enormi al Pd?

di Vincenzo Cordisco Cari dirigenti, segretari ed ex segretari del pd, o forse meglio dire …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*