Home / Politica / Tessile, buono il primo incontro

Tessile, buono il primo incontro

“Corsa contro il tempo per salvare la OTI e la stessa Ittierre. Ringrazio il presidente Di Giacomo per aver accolto la richiesta di un tavolo urgente per cercare di evitare l’ipotesi di fallimento, stante gli impegni in scadenza il 30 giugno. I tempi sono stretti, ma dobbiamo provare tutti a mettere in campo ogni azione possibile per non disperdere un know how, un patrimonio che ha portato il Molise in tutto il mondo”. Così, il presidente del Consiglio regionale, Vincenzo Di Giacomo al termine dell’incontro convocato presso il tribunale di Isernia per discutere del comparto tessile e cercare di trovare una soluzione.  La Oti presenta, infatti, un rosso da 8 milioni di euro e a fine mese potrebbe chiudere definitivamente trascinandosi, anche, quel che resta della Ittierre. Un progetto assai dettagliato e ambizioso per il rilancio del polo tessile, quello presentato dallo stesso Enzo Di Giacomo. Progetto che passa per una serie di snodi cruciali, quali la stipula di un protocollo d’intesa con pubblicazione di un bando internazionale, la costituzione di un apposito gruppo di lavoro misto ai fini della valutazione delle manifestazioni d’interesse, la co-gestione, i finanziamenti pubblici da parte della Regione anche per il tramite dei lavoratori attraverso il passaggio dell’autoimprenditorialità. Sul documento una pausa di riflessione e nuovo appuntamento per lunedì 12 giugno alle ore 17 sempre in tribunale ad Isernia.

Di Giuseppe Saluppo

Potrebbe Interessarti

Edilizia, l’Acem incontra Niro

Una delegazione dell’ACEM formata dal Presidente Corrado Di Niro, dal Vice Presidente Carmine Abiuso e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*