Home / Politica / Sostegno all’occupazione per gli Over 30

Sostegno all’occupazione per gli Over 30

Sostegno all’occupazione over 30, approvato l’avviso pubblico per i tirocini extracurriculari di inserimento e reinserimento al lavoro con una dotazione complessiva di 1,6 milioni di euro (800 mila euro è la riserva finanziaria destinata ai lavoratori rientranti nell’area di crisi complessa). “Un nuovo intervento adottato nell’ambito delle politiche attive per favorire la ripresa occupazionale”, dichiarano il presidente della Regione Molise, Paolo di Laura Frattura, e l’assessore allo Sviluppo economico, Carlo Veneziale.

La misura mira alla promozione e al finanziamento di tirocini extracurriculari per disoccupati, compresi quelli di lunga durata, che abbiamo compiuto 30 anni di età.

“Ci siamo concentrati – aggiungono Frattura e Veneziale –, su settori che offrono maggiori prospettive di crescita, come la green e la blue economy, i servizi alla persona e quelli sociosanitari, la valorizzazione del patrimonio culturale e le tecnologie dell’informazione e della comunicazione, note con l’acronimo Ict. Qui siamo intervenuti per riprendere, con 1,6 milioni di euro, un percorso, quello dei tirocini, che già nelle sue precedenti edizioni ha registrato partecipazione e coinvolgimento sia da parte delle imprese che dei giovani interessanti. Tra il 2015 e il 2016 ne abbiamo realizzati come Regione più di 2 mila, un dato che ci spinge a valorizzare l’esperienza per provare, innanzitutto, a superare le criticità che pure abbiamo registrato. L’obiettivo è trasformare il tirocinio in un’opportunità di assunzione, in questo caso per chi è un po’ più adulto”.

“Per questo abbiamo previsto, nel caso un’impresa scelga di consolidare il rapporto di lavoro dopo il tirocinio, l’accesso alle forme di incentivo occupazionale stabilite anche a livello centrale”, specificano il presidente e l’assessore.

La Regione rimborserà al datore di lavoro/impresa – soggetto ospitante l’indennità di tirocinio erogata nella misura di 600 euro mensili per un impegno di 120 ore mensili e per un massimo di 6 mesi (12 mesi per disabili e soggetti svantaggiati).

Le candidature saranno esaminate con la procedura a sportello fino a esaurimento delle risorse finanziarie disponibili.

Di Giuseppe Saluppo

Potrebbe Interessarti

Fanelli: “Fermiamo il governo del cambiamento…in peggio!”

“Uno scippo ai Comuni italiani, un pericoloso ritorno al passato sui vaccini, due schiaffi dolorosi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*